Apple lavora su cavi Lightning resistenti all'acqua

Apple ha già reso impermeabile il suo iPhone e ora vuole fare lo stesso con i suoi cavi. Il gigante Cupertino ottenuto un brevetto che descrive i cavi Lightning – e menzionati anche i cavi USB tipo C – come più resistenti ad un uso regolare al contatto con l’acqua.

Il brevetto si chiama “Sealed Accessories for Electronic Devices” (Accessori sigillati per dispositivi elettronici). Questo descrive un metodo per proteggere il cavo Lightning dal contatto con acqua, umidità o altri elementi che potrebbero mettere a rischio il cavo e il dispositivo a cui si collega, in questo caso un iPhone o un iPad compatibili con Lightning.

Il brevetto non spiega completamente se la protezione sarà sul lato del cavo o sul lato del connettore (sul dispositivo). Il brevetto, inoltre, non informa se questo sigillo ed ermeticità consentiranno la possibilità che, se un cavo viene a contatto con l’acqua per errore, possa continuare a essere utilizzato.

Apple ha introdotto la resistenza all’acqua sui propri dispositivi da iPhone 7 e Apple Watch. Mentre iPhone 7 e i modelli successivi possono essere immersi nell’acqua, la garanzia Apple non copre eventuali danni se il dispositivo è entrato in acqua. Apple Watch, d’altra parte, ha una modalità acquatica che blocca lo schermo e chiude i compartimenti. Quando il dispositivo non è più in acqua, l’utente può espellere il liquido ruotando la corona digitale.

Apple non ha detto nulla riguardo i suoi piani per cambiare i cavi Lightning verso un ingresso più resistente e di tipo C (dato che i MacBook più recenti ne sono già dotati). Poiché si tratta di un brevetto, non vi è alcuna indicazione del fatto che, prima o poi, un cavo Lightning rinforzato possa raggiungere il mercato.

Ti potrebbe interessare