Questo gadget può sbloccare qualsiasi iPhone e la polizia lo sta usando

Sappiamo che Apple ha sempre previsto sui propri prodotti un sistema di blocco sicuro per proteggere la privacy degli utenti. Un qualcosa che non ha sempre incantato le autorità quando si indagava su un evento di cronaca.

Accedere a un iPhone è davvero complicato se non si dispone del codice di accesso o del sistema biometrico. In aggiunta, la società si rifiuta categoricamente di fornire qualsiasi tipo di informazione dietro la premessa che la privacy dei clienti è di primaria importanza.

Tuttavia, sembra che le autorità abbiano trovato la soluzione per aggirare il sistema di sicurezza dell’iPhone con un gadget chiamato GrayKey, il cui prezzo non è propriamente accessibile ai più, poiché è di circa 15 mila dollari. Il dispositivo si avvale di un errore di sicurezza e, nella società di produzione, vi lavora un ex dipendente della società. Il che fa pensare che abbia una vasta conoscenza nello sviluppo di questo prodotto.

GrayKey è una piccola scatola con un connettore Lightning in grado di sbloccare i dispositivi iOS dalla versione 11 (incluso iPhone X, ovviamente). Tuttavia, il suo uso è limitato, in quanto sblocca solo fino a 300 volte – anche se la versione più costosa può farlo senza limiti e costa 30 mila dollari.

Come funziona?

GrayKey si connette all’iPhone per 2 minuti, viene rimosso e c’è uno spazio di attesa. Dopo pochi minuti o addirittura giorni, il display dello smartphone diventerà nero e apparirà un codice di sicurezza necessario affinché tutti i contenuti del dispositivo possano essere scaricati nel gadget. In questo modo, le autorità possono visualizzare tutto attraverso qualsiasi computer.

In teoria, GrayKey non può essere acquistato da chiunque, ma sembra che la polizia statunitense abbia ordinato questo prodotto in massa. Quindi, non saremmo sorpresi se altri Paesi del mondo approfittassero presto di questa opportunità.

Tuttavia, non c’è certezza del fatto che Apple abbia familiarità con questo errore nel suo sistema. Quindi, forse potrebbe presto correggere con una patch nei futuri aggiornamenti.

Ti potrebbe interessare