facebook introduce il controllo facciale

Facebook riattiva il servizio introdotto nel 2012: il controllo facciale. Con un avviso rivolto ai cittadini Europei, il Social Network/Colosso reintroduce il sistema di sicurezza, attivabile o meno a seconda dei propri gusti.

Se attivi questa impostazione, useremo la tecnologia di riconoscimento facciale per capire quando potresti essere presente nelle foto, nei video e nella fotocamera per proteggerti dagli sconosciuti che usano le tue foto, trovare le immagini in cui sei presente ma non ti hanno taggato, comunicare alle persone con disabilità visive chi è presente nella foto o nel video e suggerire alle persone chi potrebbero voler taggare“, informa il messaggio che in questi giorni sta inviando il Social ai suoi utenti.

La data in cui il servizio sarà effettivamente disponibile è incerta, nessun post la ufficializza ma visto le comunicazioni in corso, si pensa che il tempo di attesa sia relativamente poco; una volta attivo e dato il proprio consenso a Facebook di poter rilevare il proprio volto, ad ogni accesso che verrà effettuato sul network, tramite le proprie credenziali, la funzione si attiverà automaticamente per riconoscere il proprietario effettivo del profilo.

Zuckerberg ha inoltre asserito che questa novità è stata aggiunta soprattutto per due ragioni: la prima è per proteggere i suoi utenti dai malintenzionati che rubano foto, sfruttandole e la seconda è per comunicare alle persone con disabilità visive quali eventuali amici ci sono nelle foto o nei video e quindi rendere il social più agibile.

Peraltro, in vista del nuovo regolamento europeo sulla privacy, il proprietario ha annunciato che verranno introdotte anche delle limitazioni per i minori di 15 anni che per svolgere determinate azioni, dovranno ottenere il permesso dei genitori.