sostituzione batteria MacBook

Tramite un annuncio sul sito Apple, l’azienda high tech comunica la decisione di sostituire le batterie dei suoi MacBook Pro. Non si tratta di una sostituzione di massa su tutta la linea di prodotti ma di una parte non quantificata di essa. Sotto “inchiesta” ci sono i MacBook da 13 pollici senza touch bar che, date le indiscrezioni, potrebbero avere un difetto alla batteria. Apple ci tiene a precisare che non si tratta di una situazione di sicurezza bensì di un difetto che potrebbe causare il rigonfiamento di essa stessa.

Non si hanno le cifre precise dei dispositivi sui quali verrà effettuata la modifica ma sappiamo che si tratta di tutti quelli prodotti fra ottobre 2016 e ottobre 2017. Per identificarli, sarà necessario fare riferimento al numero di serie. Gli utenti Apple sono, quindi, tenuti a controllare se il proprio laptop è uno dei suddetti interessati, inserendo tale numero sul sito che l’azienda ha creato appositamente per la sostituzione. ( Se non si sa come ottenere il numero di serie, basta guardare nel menu Apple > Informazioni su questo Mac.)

Nel caso in cui il laptop fosse interessato alla modifica, essa avverrà gratuitamente presso un centro autorizzato Apple.

Per i fan della casa di Cupertino, non è cosa nuova: la medesima situazione si era verificata già l’estate del 2017 quando, dopo aver rallentato alcuni iPhone più vecchi -per preservare la durata delle batterie- la casa produttrice ha iniziato un programma di sostituzione delle stesse riservando ai clienti di iPhone 6 e modelli successivi dei prezzi scontati. Le operazioni di sostituzione hanno validità per tutto il 2018, hanno un costo di 29 euro e sono operabili su tutte quelle batterie la cui capacità è uguale o inferiore all’ottanta per cento di quella originaria.

Anche per la Apple Watch Series 2 verrà attuato un programma di sostituzione, come comunicato da Apple che ha riscontrato il medesimo problema riguardante la batteria.