Apple Pay
“La semplicità paga”, è questo il motto che Apple usa per descrivere il suo servizio innovativo. Ma cos’è Apple Pay, come si usa? Ha un costo?

Apple Pay è il servizio offerto da Apple, appunto, che permette di effettuare pagamenti col proprio smartphone sempre e ovunque. Funziona con tutti i dispositivi Apple ed è anche più comodo e sicuro di usare una carta di credito o debito.

In un negozio fisico, per esempio, si può pagare il proprio conto con il proprio iPhone o Apple Watch. I tempi sono minimi poiché basta avvicinare il proprio dispositivo al Pos e tac, il gioo è fatto!

Apple Pay funziona, inoltre, anche online. Si può pagare per gli acquisti effettuati in ogni app come un servizio di trasporto taxi, una consegna di cibo a domicilio, per i vestiti acquistati online… non ci sono restrizioni.

Se si è utenti Apple a tutti gli effetti e si utilizza Safari come motore di ricerca, i pagamenti si potranno effettuare utilizzando semplicemente il Touch ID dell’iPhone o dell’iPad o con qualche clic dal Mac -eccezion fatta per il MacBook Pro che è dotato di lettore di impronte- . Non si dovranno creare mai più account per completare gli acquisti.

Non vi sono problemi di sicurezza in quanto Apple Pay usa un numero specifico per ogni dispositivo e genera un codice di transazione univoco. I dati della carta registrata sull’app, non verranno mai memorizzati né condivisi.

Il servizio permette, inoltre, di aggiungere al proprio “Wallet” anche le carte di imbarco: basta premere il pulsante “+” per aggiungerle.

In Italia, Apple Pay si può usare in tantissimi esercizi come: Apple Store, Auchan, Autogrill, Eprice, H&M,  Limoni, La Gardenia e tanti altri ancora.

Apple Pay è il servizio facile da configurare ma che offre immediata sicurezza per tutti i pagamenti effettuati ogni giorno.

 

Ti potrebbe interessare