iPhone SE 2

Escono, dopo tanta attesa, le foto che raffigurano il nuovo ed esclusivo iPhone SE 2.

Dopo un primo leak di ieri, oggi trapela quello che dovrebbe essere il design finale del nuovo smartphone marcato Apple.

Secondo Benjamin Geskin, l’autore di questo leak-anteprima, il nuovo telefono è un ibrido tra un iPhone X e un Iphone SE di prima generazione. Dell’iPhone SE 2 sono stati idealizzati e creati due modelli:

  • il primo è identico a quello dell’iPhone 5 (e SE di prima generazione) e quindi con un pannello posteriore in alluminio;

Iphone SE 2

Il secondo modello, dotato per l’appunto di pannello in vetro, è quello forse più interessante poiché si distinguerebbe dal primo per la possibilità di ricaricarlo con tecnologia wireless.  Tecnologia che richiede, effettivamente, la particolarità del vetro.

Per quanto riguarda la parte frontale dei devices, essa si caratterizzerebbe per presenza di uno schermo 18:9 dotato di notch. É uno schermo più piccolo di quello dell’iPhone X (di 5.8 pollici) ma comunque più grande rispetto al SE di prima generazione (circa 4 pollici).

Il notch è visibilmente più stretto rispetto a quello presente sul modello X, lo schermo dovrebbe essere LCD e non OLED poiché porterebbe un aumento notevole del prezzo. É assente il tasto Home da come si può vedere e ci si aspetta quindi che iPhone SE 2 sarà gestibile con le stesse modalità già viste per iPhone X e che lo sblocco del dispositivo, l’autorizzazione di download e pagamenti, saranno affidati al Face ID.

Per il resto, il nuovo iPhone SE 2 mantiene le caratteristiche del suo predecessore, non contando le innovazioni dell’apparato hardware che vedono processore più potente, una nuova fotocamera e, quasi sicuramente, la già trattata ricarica wireless su uno dei due modelli.

Vista le decisione di Apple di non tenere una presentazione ufficiale ma annunciare l’uscita effettiva del telefono tramite un comunicato stampa, i prezzi non sono ancora ufficiali ma secondo diverse fonti dovrebbero oscillare tra i 500 e 600 euro e quindi non molto lontani da quelli del device di prima generazione

Ti potrebbe interessare