apple
Quando si è in giro in viaggio o in una città sconosciuta per qualsiasi motivo, si ha sempre bisogno di avere una mappa a portata di mano.

Sebbene ormai i GPS siano alla portata di tutti, non manca mai che qualche volta possano portarci in luoghi sconosciuti piuttosto che a quel locale in periferia o che ci facciano fare il giro di via in via allungando il percorso di quarti d’ora o ore.

Analogamente al servizio offerto da Google Maps, anche Apple nel 2012 ha rilasciato la sua app di mappe. Questa è stata notevolmente migliorata da quel momento, ma anche oggi Apple non sta riposando sugli allori. TechCrunch riferisce che l’azienda sta attualmente lavorando a una riprogettazione “di base” di Maps la quale porterebbe all’offerta di mappe migliori, più dettagliate e dettagli di navigazione migliorati.

“Abbiamo lavorato per cercare di creare ciò che speriamo sarà la migliore app per le mappe al mondo, portandola al prossimo passo. Questo sta costruendo tutti i nostri dati cartografici da zero”, ha affermato il vicepresidente senior di Apple, Eddy Cue.

Egli ha inoltre affermato che

Raccogliamo dati – quando lo facciamo – in modo anonimo, in sottosezioni del tutto, quindi non potremmo nemmeno dire che c’è una persona che è passata dal punto A al punto B”

È così, che quindi, attraverso la rimodulazione dell’app, l’intento di Apple sarà quello di portare la persona esattamente nel posto giusto e non in un posto là vicino o approssimativo.

Il rilascio della nuova versione dell’app si aspetta avvenga entro luglio, con la prima beta di iOS 12.

Ti potrebbe interessare