macOS Mojave

l’Azienda di Cupertino rilascia la seconda, tanto attesa, beta di macOS Mojave: la nuova versione di sistema per i dispositivi Mac che verrà rilasciata a fine settembre, insieme ad iOS 12 e tante altre novità.

Dopo la prima beta, la quale era principalmente basata sulla vera e propria novità di sistema, ovvero la modalità dark, la seconda arriva con qualche novità senza stravolgere il tutto.

Gli occhi, in questa versione, sono puntati su:

  • un aggiornato Mac App Store, il quale semplifica più che mai la scoperta di fantastiche app;
  • i desktop dinamici, che offrono sfondi che cambiano in modo discreto nell’arco della giornata;
  • la finestra del Finder migliorata con Vista galleria, Barra laterale, Visualizzazione rapida e Azioni rapide semplifica la manipolazione, la modifica e l’organizzazione dei file;
  • lo strumento Desktop Stacks che organizza tutti i file sul desktop.

Inoltre, ora, per la prima volta, sarà possibile utilizzare Siri per controllare completamente i dispositivi HomeKit, sul quale abbiamo speso qualche parola qui. 

Qualche notizia in più riguardo Mojave

macOS Mojave è compatibile con i modelli MacBook Air 2015 e MacBook, 2012 e MacBook Air più recenti, MacBook Pro, Mac mini e iMac, i modelli iMac Pro 2017 e Mac Pro dalla fine del 2013 e metà 2010 e metà 2012 modelli con Metal- GPU in grado.

Diventare Beta Tester è possibile e gratuito

Ricordiamo che nel caso in cui qualcuno fosse interessato a diventare beta tester, può partecipare al programma di testing firmato Apple,  il quale offre l‘accesso anticipato agli aggiornamenti (beta) di iOS, macOS, watchOS e tvOS.  Per farlo è sufficiente colegarsi al sito dedicato!

Ti potrebbe interessare