Apple: video mostra come alcuni ladri rubano 16.000 euro in iPhone e iPad

L’Apple Store è uno dei luoghi più propizi per le rapine. Se sei già entrato in un negozio Apple, sai che gli iPhone sono protetti da possibili furti. L’azienda di Cupertino, però, è anche molto interessata a dare un aspetto attraente ai suoi spazi. Gli iPhone, gli iPad o anche i Macbook sono collegati a un tavolo con un semplice cavo che suona in caso di forzato distacco.

Salvaguardia dei prodotti forse un po’ debole se pensiamo ai numerosi casi di furto di svariati dispositivi. Questa sicurezza a volte un po’ ingenua porta molti ladri a tentare il colpo grosso proprio nei negozi dell’azienda di Cupertino. L’ultima rapina è avvenuta all’Apple Store di Huntington Station a New York.

 

Il furto nell’Apple Store di New York

Nel video qui sotto possiamo vedere che diversi uomini sono entrati nel negozio con coperti da felpe con cappuccio per nascondere il viso e, terminato l’assalto con più di 21 iPhone in tasca, sono fuggiti. Tra questi, iPhone 8 e iPhone X. Un bottino da 19 mila dollari, ovvero 16 mila euro.

La polizia offre la ricompensa di 5.000 dollari a chiunque ottenga informazioni sui rapinatori. Di conseguenza ho pubblicato il video in cui possiamo vedere come è stato eseguito l’assalto.

 

Dalle immagini è implicito che gli assalitori sono giovani e che la strategia è stata ben coordinata. Ognuno si trova su un lato di un tavolo e, ad un certo punto, ognuno si accaparra il maggior numero possibile di iPhone. Alcuni secondi dopo, i rapinatori si ritrovano con più di 16.000 euro in tasca.

I beni rubati non dovrebbero funzionare perché Apple blocca gli IMEI. Tuttavia, possono essere facilmente venduti nel blackmarket per le loro componenti. Infatti, è ben noto cme lo schermo dell’iPhone non sia esattamente economico.

Non è più la prima volta che avvengono assalti di questo genere. Lo scorso dicembre ci sono voluti 12 secondi per far sparire oltre 100.000 euro da un Apple Store.

Ti potrebbe interessare