Bando per il 5G: anche Iliad è in fila per avere la sua fetta

Sono iniziati i preparativi per quanto riguarda la procedura di gara per il bando MISE 5G. Le società coinvolte sono: Vodafone, Iliad, TIM, Wind 3, Fastweb, Open Fiber e Linkem. Queste sette avranno tempo fino al prossimo 10 settembre 2018 per presentare la propria offerta e accaparrarsi una fetta di banda.

Qui sotto è riportato il testo del documento ufficiale, abbiamo estrapolato un paragrafo dedicato ad Iliad in cui si parla della questione della banda:

Dall’esamina delle domande è risultato che la sola società Iliad Italia S.p.A., in qualità di nuovo entrante o remedy taker, come definiti dalla delibera 231/18/CONS dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha manifestato l’interesse a partecipare alla procedura per il lotto riservato in banda 700 MHz.

5g

Iliad: ancora troppo presto per parlare di 5G reale?

Dunque Iliad ha mostrato un interesse per partecipare alla procedura di riscatto per il lotto riservato nella banda a 700 MHz. Mossa decisamente azzeccata, essendo l’unico vantaggio competitivo che potrà sfruttare contro delle aziende a cui non mancano di certo le risorse economiche per aggiudicarsi le bande più prestanti e redditizie.

L’asta prevede l’utilizzo e l’impiego di 1275 MHz di spettro, messi a gara e organizzati nelle in questo modo:

1000 MHz per la banda a 26 GHz
200 MHz per la banda a 3.7 GHz
75 MHz per la banda a 700 MHz (quella che sfrutterà Iliad)

Una cosa molto importante da ricordare sulle frequenze su banda a 700 MHz è che queste vengono sfruttate dai broadcaster televisivi. Pertanto saranno proprio queste ultime ad essere disponibili in ordine di tempo con la data che è stimata intorno alla fine del 2022.

Inoltre esistono anche le porzioni di spettro delle frequenze 3600-3800 MHz (quelle usate nelle varie città “test” per il 5G, quindi Milano, L’Aquila, Prato, Bari e Matera), i cui diritti valgono per 19 anni e sono completamente disponibili entro la fine di questo 2018.

Ed infine il blocco 26.5-27.5 GHz, ovvero la sezione di spettro con le frequenze più elevate che forniscono prestazioni migliori in termini di velocità.

Ti potrebbe interessare