macbook

Il tuo Mac inizia a sentirsi “vecchio” e si comporta in modo strano ed è lento? Prima di pensare di mandarlo in pensione, prova queste semplici soluzioni per risolvere i problemi più frequenti che potrebbe darti. Ecco cinque soluzioni per i cinque problemi più comuni del Mac.

 

1. Problemi per avviarlo

Se il tuo Mac non si avvia correttamente e ti trovi davanti a uno schermo vuoto o uno schermo grigio invece del desktop, devi avviarlo in modalità provvisoria. In modalità provvisoria, MacOS si avvierà con il minimo di software e le operazioni necessarie, ma eseguirà anche una revisione del disco di avvio e riparerà qualsiasi problema nella directory che potrebbe essere la causa dei problemi.

Per avviare la modalità provvisoria, accendi il Mac e, quindi, tieni premuto il tasto Maiusc. Apparirà il logo Apple e quindi la schermata di accesso. È possibile rilasciare il tasto Maiusc quando il logo Apple scompare e viene visualizzata la schermata di accesso. Potrebbero essere necessari alcuni minuti prima che raggiunga la schermata di accesso, mentre MacOS esegue la diagnostica sul disco rigido. Per uscire dalla modalità provvisoria e attivare il Mac come al solito, riavvia il tuo Mac.

 

2. Elementi di accesso incompatibili

Se ti trovi di fronte a una schermata blu quando accendi il Mac, potrebbe significare che uno degli elementi di avvio (app che si avviano automaticamente all’accensione del Mac) non è compatibile con MacOS. Con un po’ di tentativi ed errori, puoi identificare quale app è la causa del problema.

È possibile eliminare gli elementi di accesso uno per uno e avviare il Mac dopo ogni eliminazione per vedere se il problema è scomparso. Per farlo, vai su Preferenze di Sistema > Utenti e Gruppi e fai clic sul tuo nome a sinistra sotto Utente corrente. Quindi, fare clic sulla scheda Elementi di accesso che si trova sopra la finestra sulla destra. Evidenzia un’app e quindi fai clic sul segno “-” sotto. Verrà rimosso dall’elenco degli elementi di accesso e sarà possibile riavviare il Mac per verificare se il problema di accensione è stato risolto. Altrimenti, puoi tornare all’elenco ed eliminare un’altra applicazione, e continuare così fino a trovare il colpevole. È possibile aggiungere elementi all’elenco di elementi di avvio premendo il pulsante “+” e selezionando gli elementi dalla cartella Applicazioni.

 

3. App che non risponde

Occasionalmente, un’app può causare la disconnessione o il blocco del Mac. E quando un’app si arresta in modo anomalo, congela la sessione e non lascia fare nulla. Per risolvere questo stato di cose, possiamo aprire il menu Forza uscita dall’icona Apple nell’angolo in alto a sinistra o premendo Comando-Opzione- Esci. Basta evidenziare l’app che non risponde e premere il pulsante Forza uscita. (Puoi anche selezionare diverse app per forzare l’uscita usando i tasti Comando o Maiusc quando effettui le selezioni).

 

4. Il famoso beanbag rotante

Se il beanbag gira molto regolarmente, allora è il momento di dare un’occhiata a ciò che potrebbe causare il rallentamento. Aprire l’Activity Monitor per vedere quanto impatto fanno le applicazioni attualmente in esecuzione sulle risorse di sistema. Nella finestra Monitoraggio attività è possibile visualizzare statistiche in tempo reale sulla quantità di risorse di CPU e memoria utilizzate da ciascuna app. Puoi anche utilizzare Monitoraggio attività per uscire da qualsiasi app che utilizza una quantità eccessiva di risorse. Basta evidenziare un’app dall’elenco, fare clic sul pulsante X nell’angolo in alto a sinistra e, quindi, selezionare Esci o Forza uscita.

 

5. Nessuna connessione Internet

A volte, il MacBook è paralizzato e non può connettersi alla rete Wi-Fi quando invece un laptop Windows o iPhone non hanno problemi di connessione alla rete. La soluzione più veloce, quando lo stato Wi-Fi del macBook mostra Nessuna connessione Internet, è di dirgli di dimenticare la rete e, quindi, riconnetterla come se fosse una nuova.

L’opzione di rete è reperibile in Preferenze di Sistema, fare clic sul pulsante Avanzate nell’angolo in basso a sinistra, dove è presente un elenco delle reti preferite. Queste sono le connessioni Wi-Fi a cui ti sei collegato e MacBook le ricorda per un uso futuro. Selezionare la rete Wi-Fi e clicca su “-” e quindi scegliere Elimina per rimuoverla dalla memoria. Una volta eliminata, è possibile fare clic sul Wi-Fi nella barra dei menu e ricollegare alla rete per l’inserimento della password e ricominciare.

Ti potrebbe interessare