WhatsApp

WhatsApp, essendo una delle applicazioni di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, nasconde anche moltissime truffe al suo interno. Quella di cui parleremo oggi si nasconde nei contenuti per adulti.

Nonostante siano attese tantissime novità con il prossimo aggiornamento, non è ancora chiaro la strada che il social network vuole intraprendere per sconfiggere questo tipo di attacchi criminali.

 

WhatsApp: la nuova truffa si nasconde nei contenuti per adulti

Una nuova truffa sta circolando sull’applicazione in questi giorni con lo scopo di infettare il vostro smartphone. Utilizza una tattica di phishing, nascosta all’interno di contenuti per adulti. Invia infatti delle notifiche push che portano delle conseguenze dannose per gli smartphone. Il direttore del dfnr lab si è così espresso: “la truffa sui contenuti per adulti in WhatsApp sta facendo migliaia di vittime. Il messaggio dannoso promette l’accesso a foto intime di donne. Per questo, la parte interessata dovrebbe condividere il messaggio con 10 amici“.

La tattica è sempre la stessa, all’interno del messaggio è presente un link che se cliccato, rimanda ad una pagina esterna. La pagina appare in sequenza per richiedere il permesso all’utente di una notifica push. Quest’ultime sono notifiche che solitamente appaiono sullo schermo superiore di uno smartphone e indicano quando c’è un nuovo messaggio per esempio, su WhatsApp. Moltissime aziende utilizzano questo tipo di notifiche per promuovere notizie interessanti.

Il problema in questo caso, è quando i criminali informatici ottengono il controllo di questo strumento. Essi hanno la possibilità di inviare collegamenti che potrebbero installare virus o malware sullo smartphone, oltre che inviare messaggi di questo tipo. In questo modo i dati presenti sul dispositivo diventano vulnerabili. Ad oggi dfndr lab ha individuato oltre 1 milione di truffe del genere solo sul social network WhatsApp.

Ti potrebbe interessare