Apple iPhone

Google per questo 2018 pagherà una cifra di 9 miliardi di dollari ad Apple per rimanere il motore di ricerca predefinito sui sistemi iOS. Nel dettaglio sul browser Safari, sviluppato da Cupertino e preinstallato su tutti i propri dispositivi.

Il colosso della Mela ha anche recentemente ufficializzato l’acquisizione di Shazam anche se non è ancora chiaro l’uso che ne voglia fare. Quasi sicuramente andrà ad ampliare il servizio Apple Music.

 

Apple riceverà 9 miliardi di dollari da Google

A dirlo è l’analista Goldman Sachs, la cifra secondo lui, continuerà a crescere nel corso degli anni e nel 2019 potrebbe arrivare a 12 miliardi. Questo “accordo” tra le due società è noto da alcuni anni, anche se entrambe le aziende non lo hanno mai ammesso pubblicamente, nonostante le prove concrete.

I documenti della battaglia tra Oracle e Google, hanno rivelato nel lontano 2014 che Google avrebbe pagato Apple 1 miliardo di dollari, 3 miliardi nel 2017. Pensate che nel lontano 2010 si parlava “solo” di 100 milioni di dollari. Sicuramente sono cifre molto importanti ma è anche certo che per Google ne vale la pena.

Circa il 50% dei suoi ricavi sulla pubblicità infatti, sono generati da dispositivi iOS. Se Google decidesse di smettere di pagare Apple potrebbe avere una perdita non indifferente. Dovrebbe puntare sul fatto che il proprio motore di ricerca è conosciuto ed utilizzato volontariamente dalla maggior parte degli utenti. Per l’ormai terminato 2018 e presumibilmente anche per il 2019 l’accordo rimarrà in vigore. Google deciderà per gli anni avvenire in base al prezzo “richiesto” da Cupertino, che sicuramente continuerà ad aumentare.

Ti potrebbe interessare