micronano1

Spesso, quando si passa da un telefono di fascia bassa o comunque non attualissimo ad uno smartphone appena uscito, ci si accorge che la Micro SIM del telefono precedente non va bene per l’ultimo arrivato. Infatti generalmente nei telefoni di ultima generazione va messa una Nano SIM. Ebbene se volete evitare di andare presso un centro di telefonia per la sostituzione di quest’ultima, seguite la guida qui di seguito proposta.Per prima cosa dovrete procurarvi un pennarello, un paio di forbici, un foglio di carta abrasiva e una riga. Fatto ciò, collegatevi a questo link quindi cliccate sul collegamento this page per accedere al PDF che vi mostra tutte le linee guida necessarie per ottenere una Nano SIM a regola d’arte senza danneggiarla.

A questo punto, scaricate il PDF sul vostro computer oppure stampatelo su un foglio A4 facendo bene attenzione ad impostare su 100% lo zoom di stampa.

Ora appoggiate la vostra Micro SIM sullo spazio MicroSIM (3FF) to NanoSIM (4FF) dello schema; ovviamente dovrete farla combaciare perfettamente con la sagoma riportata sul modello. A questo punto, con l’ausilio di una riga, segnate i punti in cui tagliare la scheda servendovi di un pennarello e seguendo sempre le linee guida riportate sullo schema.

Una volta terminato questo passaggio, tagliate con un paio di forbici la Micro SIM seguendo i punti segnati con il pennarello; ma mi raccomando fate attenzione a non toccare il chip altrimenti rischiate di danneggiarla irrimediabilmente! E ovviamente ricordatevi di eseguire anche il taglietto diagonale nell’angolo in basso a destra della SIM.

Per finire, non vi resta che limare con della carta abrasiva i bordi di quest’ultima. A questo punto la vostra Nano SIM è pronta per essere alloggiata nel nuovo telefono.

[via]