Sembra che la Apple stia modificando i progetti previsti per iPhone: avrebbe intenzione, infatti, di affiancare un nuovo modello top gamma al più noto iPhone 6.

Il modello sopra citato sembra anticipare la sua data d’uscita, così che anche l’altro dispositivo, da 5.5 pollici, avrà il tempo di giungere sul mercato  (presumibilmente in autunno).

La nuova presunta data di lancio di iPhone 6 è prevista per i primi di giugno, mentre la fase di produzione dovrebbe partire orientativamente a metà maggio. E’ ben più probabile, tuttavia, che entrambi i modelli smartphone 2014 vengano rilasciati il prossimo autunno, il classico periodo d’uscita di iPhone.

Non essendoci conferme ufficiali da parte di Apple, bisognerà attendere i prossimi giorni per constarare se effettivamente questi rumors possano essere veri.

Dalle ultime analisi effettuate dal team DisplaySearch, è emerso che la Apple stia pensando a come concretizzare l’idea di un display più grande per iPhone 6; tuttavia, resta aperta la discussione sulle size.

La certezza è che l’iPhone 6 continuerà ad essere dotato di un display LCD, e non adotterà, dunque, la tanto vociferata tecnologia OLED. Ciò è quanto si evince dai dati raccolti, che riportano una produzione basata sul metodo LTPS (già utilizzato per il 5S).Per quanto riguarda la size, è molto probabile che si realizzi l’ipotesi di un nuovo modello con display da 5.5 pollici; al momento, però, si preferisce restare sul vago e appoggiare l’ipotesi di un raggiungimento dei 4.7 pollici.

Per raggiungere un regime di produzione adeguato, sembra che la Apple abbia affidato parte della lavorazione del nuovo iPhone 6 alla nota società Pegatron, la quale sta ottenendo uno spazio interessante nel mondo della Mela.Inizialmente era Foxconn l’unico produttore affiliato ad Apple, ma da qualche tempo a questa parte la casa americana ha deciso di suddividere la produzione tra più società.La scelta è in parte dovuta ai problemi riscontrati da Foxconn negli anni passati, quando i ritmi di produzione elevati causarono l’immissione sul mercato di vari stock di iPhone contenenti oggettivi difetti di fabbricazione.

Un brevetto pubblicato negli ultimi giorni conferma che Apple sembra lavorare ad uno stabilizzatore ottico per il prossimo iPhone 6.L’ipotesi più probabile è che la Mela continui ad offrire una fotocamera da 8 megapixel, aggiungendone lo stabilizzatore ottico visto nel brevetto, che garantirà un’ottimizzazione dello scatto.L’altra ipotesi riguarda una fotocamera da 12-13 megapixel con stabilizzatore ottico, che potrebbe riequilibrare la sfida a colpi di foto tra la Apple e gli altri top brand.

Secondo gli ultimi rumors riguardanti l’uscita di iPhone 6, c’è una possibilità che Apple decida di mantenere l’attuale qualità della camera principale, provocando non poche polemiche. In seguito a queste voci, la società asiatica Largan Precision (produttore della camera iPhone) ha subito un calo vertiginoso nel valore delle sue azioni in borsa, causato proprio dalla presunta decisione di Apple di non aggiornare il pacchetto fotocamera per il nuovo iPhone 6.

Si tratta di un’indiscrezione che ha subito fatto il giro del mondo, raccogliendo opinioni sia positive, sia negative.

 

[Via]