193655597-3cb1f668-8c50-4496-92d9-162c6d3176e7

L’iPhone 6 come già detto in precedenza, sarà dotato di schermo in zaffiro e sebbene siano in molti a credere che questa decisione sia dovuta al fatto di voler ottenere un sistema antigraffio efficiente o una tecnologia di ricarica solare mediante il display, si sbagliano di grosso.

Eh si, perchè a quanto pare il vero motivo sarebbe un altro! Secondo alcune voci infatti, il bisogno di realizzare uno schermo in zaffiro nasce dalla volontà di Jony Ive di rendere a prova di graffio il suo ultimo capolavoro così da poter evitare l’utilizzo di cover e custodie varie che andrebbero a rovinare il design e l’eleganza di quest’ultimo.

L’unico neo del display in zaffiro è il costo elevato, al quale però Apple ha ovviato grazie ad un brevetto chiamato “Sapphire Laminates”, che prevede l’uso di un sottilissimo strato di zaffiro nel vetro (pensate un po’, meno di un millimetro!).

In questa maniera l’azienda di Cupertino è riuscita a rendere sì resistente lo schermo, ma rimanendo nei costi di un normale vetro. Inoltre Apple ha anche acquisito la GT Advanced Technologies un’azienda che sviluppa lastre di zaffiro dello spessore di un capello e anche meno.

Un altro brevetto di Apple riguarda un metodo che consente di incollare lo zaffiro all’acciaio. E molto probabilmente sarà proprio grazie ad esso se il nuovo iPhone 6 sarà talmente resistente da poter essere tenuto nel tempo senza cover protettiva! Proprio perchè si andrà a porre lo zaffiro sia davanti che dietro il telefono.

Possiamo quindi concludere tranquillamente dicendo che grazie a questa nuova tecnologia, Apple darà alla luce un iPhone non solo resistente ma anche elegante, esteticamente bello, leggero, sottile… e perchè no? Con un prezzo anche abbastanza ragionevole!

[via]