iCloud verifica in due passaggi

Apple ha preso molto sul serio il furto delle foto di nudo di Jennifer Lawrence e di numerose altre celebrity e in futuro sarà considerevolmente più difficile che possa ricapitare qualcosa del genere: ha appena introdotto su iCloud un’autenticazione doppia (two factor) anche per la gestione del backup del dispositivo iOS utilizzato.

Con il rilascio di iOS 8 la sicurezza di iCloud è dunque stata incrementata di molto, infatti se prima la doppia autenticazione proteggeva solo le funzioni associate all’Apple ID, adesso coinvolge anche i contenuti e le app iCloud. Una volta abilitata questa funzione, per accedere ai propri dati sul cloud gli utenti dovranno digitare un codice di quattro cifre che verrà inviato via messaggio ad un altro dispositivo indicato dall’utente in fase di setup.

La procedura è comoda per l’utente poiché non sarà necessario utilizzare il codice al momento dell’upload di foto e altri contenuti, ma solo quando cercherà di accedere a iCloud tramite browser. Anche inserendo la password corretta, una persona non autorizzata non potrà utilizzare le funzionalità del servizio (tranne Trova il mio iPhone, per localizzare il dispositivo perso) senza immettere l’altro codice di quattro cifre che sarà inviato in quel preciso momento.

Per abilitare la verifica in due passaggi di iCloud sarà necessario accedere alla pagina Il mio Apple ID e scegliere “Gestisci il tuo Apple ID”, selezionare “Password e Sicurezza” e selezionare “Verifica in due passaggi”. Cliccare su “Inizia” per configurare il servizio e a questo punto il gioco sarà fatto. Non trascurate la sicurezza dei dati personali e correte subito ad abilitare la nuova funzione.