jeans iphone 6

 

Alcuni giorni fa è stato scoperto che l’iPhone 6 Plus si piegherebbe se tenuto in tasca e sollecitato da forze esterne. Proprio per questo motivo Levi’s, Lee Jeans, American Eagle e altri famosi marchi di jeans starebbero adattando i propri capi di abbigliamento all’ultimo melafonino prodotto da Apple.

Apple ancora una volta è riuscita a cambiare le carte in tavola e a rendere lo scandalo dell’iPhone 6 che si piega in un vero e proprio argomento di strategia marketing e commerciale. Prima di sapere del problema dell’iPhone 6 nessuno si era posta la domanda: questi pantaloni vanno bene per il mio smartphone? Eppure oggi in tanti se lo stanno chiedendo anche perché le nostre tasche devono contenere un prodotto da 850 € e quindi devono essere progettati proprio per proteggerlo e non danneggiarlo durante i nostri spostamenti

 

iphone-6-plus-back-pocket_t

Il portavoce della linea Uniqlo, azienda giapponese che disegna, produce e vende abbigliamento, ha dichiarato: “Abbiamo un confronto quotidiano con il team che si occupa dello sviluppo prodotti riguardo la tecnologia in genere e come i nostri pantaloni possono fornire compatibilità dal lato cliente. Le tasche dei jeans rientrano fra questi temi“.

Mashable, sito web d’attualità statunitense, ha contattato le maggiori aziende produttrice di jeans e hanno dichiarato che tutti i prodotti sono compatibili con iPhone 6 e 6 Plus ma ultimamente si stanno riscontrando problemi con  le linee femminili essendo molto attillati e stretti.

Voi cosa ne pensate?