Michelin Ristoranti

 

 

La Guida Michelin è una pubblicazione annuale, edita dal gruppo francese Michelin lo stesso degli pneumatici. Le sue “stelle” sono il giudizio di valutazione più ambito da tutti gli chef del mondo. Fregiarsi di una stella (il massimo è 3) vuol dire ampliare la propria notorietà ed entrare in quella categoria ambita dei migliori ristoranti al mondo. L’Italia, secondo la guida 2014, con 329 stellati all’attivo si colloca al secondo posto nel mondo dopo la Francia che ne ha ben 610.

Lo potete scoprire nella più recente versione iOS della Guida completamente rinnovata e non solo nei contenuti. La nuova App Michelin Ristoranti aggiornata al 2015, per la prima volta diventa social, ed è anche disponibile in versione interamente dedicata agli alberghi. Tutti gli utenti dell’App possono accedere con semplicità all’elenco dei ristoranti presenti nella storica guida cartacea, creare una propria lista di preferiti ed essere guidati al locale scelto attraverso la mappa geolocalizzata integrata. Inoltre, rispetto al passato quando la guida si poteva consultare e basta, oggi chiunque può lasciare il proprio commento e condividere opinioni con altri utenti, seguendo lo stile Tripadvisor tanto apprezzato di questi tempi, una formula più amata dagli utenti che dai ristoratori. D’altronde i tempi cambiano, come cambiano gli strumenti usati dagli utenti per cercare un ristorante, a qualsiasi livello, probabilmente restare fermi al passato non poteva più funzionare. Resta comunque attivo il ruolo dei segreti ispettori Michelin nel mondo, hanno ancora loro il compito di selezionare e dare la propria valutazione ai locali.

Gli utenti dell’applicazione possono però dire la loro, commentare le scelte e le offerte di ogni singolo ristorante recensito. Per intervenire è sufficiente creare un account gratuito ViaMichelin, anche direttamente dal software. Nell’applicazione, purtroppo solo per iPhone per il momento, si trovano le recensioni degli ispettori Michelin ma solo come estratti di 5 o 6 righe della guida cartacea. C’è da considerare che l’applicazione è gratuita e non si può chiedere di più. Non mancano comunque i giudizi sui servizi e sulle strutture presenti, come il parcheggio dedicato, l’eventuale spazio esterno, aria condizionata e accesso per disabili. Nonostante si tratti di un’applicazione recente, le opinioni degli utenti sono già numerose, a dimostrazione dell’esistenza di una comunità attiva che potrà alimentare questa nuova Guida Michelin nei mesi futuri.