Googles-New-Privacy-Policy

Google sarà soggetto a controlli periodici da parte delle autorità del Garante della privacy italiana, per controllare le modifiche effettuate ai trattamenti dei dati personali degli utenti.

Per la prima volta in Europa, Google sarà soggetto a un controllo trimestrale che constaterà l’adeguamento dei lavori messi in atto per esser conforme alla normativa italiana. Il Garante della privacy italiano ha posto termini interessanti e senza precedenti in Europa, tanto che il colosso dell’IT dovrà adeguarsi alla nuova normativa entro il 15 gennaio del 2016 e – sino a questa data – le autorità competenti effettueranno controlli trimestrali nella sede americana di Google, così da controllare lo stato di implementazione dell’adeguamento messo in atto.

Sono numerosi i punti presi in questione dal Garante che comporteranno notevoli cambiamenti da parte di Google, ne è un riassunto saliente quello presentato qui sotto.

Informativa sulla privacy, Google dovrà migliorarla rendendola maggiormente chiara e accessibile, differenziandola per i vari servizi offerti (Gmail, Chrone, ecc.); dovranno esser noti i dettagli sul trattamento dei dati, sui cookie e sul fingerprint e si renderà noto un archivio dove verranno poste le differenti versioni dell’informativa, così da dare agli utenti una visione delle modifiche riportate.

Solo col Consenso dell’utente Google potrà profilare,tanto da dare piena libertà – agli utenti – di opporsi ne dare i propri dati all’azienda IT per finalità di profilazione. Tale meccanismo sarà implementato sia sui nuovi account, ma anche su quelli già esistenti, allo stesso modo verranno modificati sia il tracciamento dei dati degli utenti che l’utilizzo dei cookie.

Conservazione e cancellazione dei dati saranno effettuate con tempistiche precise, non solo dei dati online degli utenti, ma anche negli archivi di backup; Google quindi dovrà accelerare tale processo, revisionando anche le regole interne relative all’anonimizzazione.

Vi sarà anche il “diritto all’oblio”, una metodologia per rimuovere le informazioni date dai risultati di ricerca da parte degli utenti, tale processo avverrà solamente a chi ne farà richiesta.