Samsung-Galaxy-S6-vs-Apple-iPhone-6-images

 

Quella tra Apple e Samsung è una battaglia che, ormai da tempo, sembra non avere un vincitore. Sin dai primi lanci sul mercato di iPhone e Galaxy, infatti, entrambe le case di produzione si sono scontrate per riuscire ad uscirne vincitrici.

Se, però, fino ad adesso, sembra essere stata proprio la californiana Apple ad aver dato filo da torcere alla Samsung, con l’uscita del nuovo Galaxy S6 le cose sembrano poter cambiare e riservare non pochi colpi di scena. Uscito nel mese di aprile, il Samsung Galaxy S6, infatti, è pronto a dare battaglia commerciale al suo rivale iPhone 6 che, nel mese di marzo, è stato lanciato sul mercato dalla Apple. L’annosa diatriba tra Samsung ed Apple, pertanto, anche questa volta, si preannuncia decisamente interessante sotto il profilo dei contenuti. Nonostante, infatti, il fatto che anche le versioni precedenti del Samsung Galaxy abbiano cercato di scalzare la posizione di rilievo guadagnata nel mercato dalla Apple con previsioni decisamente troppo ottimistiche, questa volta la casa di produzione coreana sembra avere creato un prodotto finalmente capace di rappresentare una valida alternativa aH’iPhone. Ma quali sono le differenze tra il Samsung Galaxy S6 ed il suo diretto concorrente iPhone 6? E, soprattutto, quale acquistare?

Per fare una comparazione oggettiva e completa dei due prodotti è necessario prenderne in considerazione ogni aspetto partendo, ad esempio, dalle linee estetiche dei nuovi nati in casa Samsung ed Apple. A tale proposito, è opportuno precisare che, questa volta, la Samsung ha deciso di prestare particolare attenzione ai dettagli estetici del suo prodotto tanto da avvicinarsi in maniera quanto mai lampante agli standard estetici della Apple. Un cambio di rotta in casa Samsung, dunque? Probabile. Ciò che è chiaro sin dal primo sguardo, però, è il fatto che, questa volta, anche la Samsung ha voluto puntare sull’eleganza di un prodotto che, oltre ad essere altamente tecnologico, vuole rappresentare un vero e proprio accessorio di lusso. Un avvicinamento quanto mai palese allo stile Apple che, dunque, di certo non passerà inosservato. Mettendo a confronto il Samsung Galaxy S6 con l’iPhone 6, infatti, non è difficile notare una somiglianza a dir poco sbalorditiva. Qualcosa, però, fa la differenza: se, da una parte, la Samsung ha deciso di optare per un profilo specchiato, la Apple, invece, ha preferito scegliere una finitura opaca e particolarmente elegante. Entrambe le scelte sono esteticamente molto gradevoli, non c’è dubbio. Se, infatti, la prima dona luminosità al prodotto, la seconda ne esalta l’eleganza. Un elemento da tenere in considerazione dovrebbe essere, però, il fatto che la specchiatura potrebbe rivelarsi, alla lunga, decisamente molto più delicata rispetto alla finitura opaca. Inoltre, a differenza delle sue versioni precedenti, la scocca posteriore del Galaxy S6 non è removibile e, dunque, nel caso in cui dovesse subire qualunque genere di danneggiamento potrebbe essere causa di non poche difficoltà logistiche. A tale proposito, però, è quanto mai doveroso precisare che, come da tradizione, anche l’iPhone 6 è soggetto al medesimo tipo di inconveniente non fornendo la possibilità di rimuovere la scocca posteriore. Ciò che, dunque, è senza dubbio vero è che il Galaxy S6 e l’iPhone 6 esteticamente sono molto somiglianti.

Proprio la Samsung, infatti, sembra aver operato alcune modifiche finalizzate a far assomigliare il nuovo nato ai prodotti Apple. Linee arrotondate, angoli smussati, materiali eleganti fanno, pertanto, del Galaxy S6 un prodotto decisamente rivisitato dal punto di vista del design. Ciò che rende diverso il Galaxy S6 dall’iPhone 6, però, sono i dettagli presenti soprattutto nella parte posteriore del dispositivo: la fotocamera, infatti, si trova nella parte centrale della scocca ed i bordi laterali, pur richiamando in maniera in equivocabile le linee dell’iPhone 6, sono state posizionate in modo decisamente differente.

Parliamo, adesso, di dimensioni: il Samsung Galaxy S6, pur essendo più sottile dell’iPhone 6 di circa 0,1 millimetri, pesa circa 9 grammi in più del suo rivale. Più grande dell’iPhone 6, il Samsung Galaxy, dunque, pur essendo molto maneggevole e, comunque, non eccessivamente grande, perde terreno nei confronti del nuovo nato in casa Apple. Le dimensioni del Galaxy S6, però, permettono la presenza di un display decisamente eccezionale: luminosità e ottima risoluzione fanno, dunque, del Galaxy S6 un prodotto di incomparabile qualità. Il display da 5,1 pollici, pertanto, sembra schiacciare quello da 4,7 pollici del suo rivale che, comunque, permette di avere un’ottima risoluzione seppur diversa da quella offerta dalla casa coreana.

In merito, poi, alle specifiche tecniche del prodotto, è necessaria una rapida ma approfondita digressione in merito ai relativi processori. Il Galaxy S6, infatti, ha al suo interno un processore Exynos Octacore ed è fornito di 3 GB di RAM che gli permettono di essere molto veloce tanto da lanciare ogni applicazione in maniera quasi del tutto istantanea. Per quanto riguarda, invece, l’iPhone S6, invece, in tale modello è installato un dual-core Cyclone CPU, altrimenti conosciuto come Apple A8. Tale processore, a differenza del Galaxy S6, è associato a 16 GB di RAM. A riguardo, è particolarmente importante sottolineare che anche l’iPhone 6 risulta essere molto rapido ed immediato nel lancio delle applicazioni. Quali sono, dunque, le differenze principali? In primo luogo, il Galaxy S6 offre ai propri acquirenti 3 GB di RAM contro 1 GB dell’iPhone 6. Apparentemente, pertanto, dipendentemente da tale parametro, il Galaxy S6 sarebbe da preferire rispetto all’iPhone 6, ma è veramente così? Non del tutto. Tale informazione, infatti, va incrociata con il sistema operativo installato nei dispositivi per poterne stabilire la relativa rapidità di esecuzione. A tale proposito, si precisa che l’iOS 8 dell’iPhone 6 risulta essere nettamente più leggero dell’Android 5 e. pertanto, i due prodotti, anche in questo caso, sono del tutto equiparabili. Ragionamento diverso è, invece, quello relativo alla memoria interna: già a partire dal modello di base, è possibile capire che lo scontro è più sul piano progettuale che su quello delle caratteristiche tecniche. I 16 GB dell’iPhone 6, infatti, sono del tutto incomparabili con i 32 GB del Galaxy S6 che, in questo caso, si dimostra essere al passo con i tempi.

Ciò che, poi, più di altre caratteristiche, è particolarmente interessante per gli acquirenti al tempo dei social network è la fotocamera. Quali sono, dunque, le differenze tra la fotocamera scelta dalla Samsung e quella scelta, invece, dalla Apple? La casa di produzione coreana per il Samsung S6 ha deciso di optare per una eccellente fotocamera posteriore 16 MP associata ad un flash LED ed una fotocamera anteriore da 5 MP decisamente ottima per gli autoscatti. Tra le caratteristiche più importanti da menzionare in merito alla fotocamera posteriore vi è, ad esempio, il fatto che essa è fornita di stabilizzazione ottica del fotogramma, oltre che di una buona messa a fuoco compresa quella selettiva. Non mancano, inoltre. l’HRD e, soprattutto, la comodità grazie alla quale è sufficiente fare doppio clic sul tasto home per avviare la fotocamera da qualsiasi schermata. Decisamente diverse sono state, invece, le scelte effettuate in casa Apple in materia di fotocamera: 8 MP per la fotocamera posteriore, rilevamento del volto, autoflash e flash dual LED, infatti, rappresentano un’offerta che, seppur non del tutto concorrenziale al Samsung Galaxy S6, permette, comunque, ai suoi clienti di fruire di un prodotto di ottima qualità. Anche l’iPhone 6, pertanto, è in grado di scattare fotogrammi nitidi e luminosi. Meglio il Galaxy S6 o l’iPhone 6, dunque? Tenendo bene a mente che, a meno che non si stia analizzando il medesimo fotogramma, fare una comparazione tra fotocamere di tale qualità è decisamente un’impresa molto ardua, la battaglia tra Apple e Samsung, almeno questa volta, è aperta: se, infatti, da una parte, la fotocamera del Galaxy S6 è una delle migliori attualmente installate negli smartphone presenti sul mercato, dall’altra quella dell’iPhone, pur essendo nettamente diversa riguardo alle specifiche tecniche, è, comunque, un prodotto di qualità in grado di scattare ottime fotografie.

Molto importanti per approfondire le caratteristiche tecniche del Galaxy S6 e dell’iPhone 6 sono, inoltre, le specifiche relative alla batteria. A riguardo, è necessario tenere presente che la casa di produzione coreana per il Galaxy S6 ha deciso di utilizzare una batteria 2,550mAh grazie alla quale è possibile usufruire dell’utilissima modalità “Ultra risparmio energetico” che permette un notevole risparmio energetico e, dunque, un importante risparmio di batteria. Per quanto riguarda, invece, l’iPhone 6, la casa madre ha deciso di utilizzare una batteria Li-lon non rimovibile egualmente di alta qualità. Entrambe le batterie, infatti, oltre ad offrire una prestazione elevata, hanno una durata media di circa 24 ore e, dunque, a livello di specifiche tecniche sono del tutto equiparabili. A riguardo, è necessario precisare che, pertanto, a fare la differenza tra una batteria e l’altra non è tanto il tipo di dispositivo scelto quanto, piuttosto, il suo utilizzo. Discorso decisamente diverso deve essere fatto, invece, in merito all’archiviazione dei dati sui dispositivi. La Samsung, infatti, per il Galaxy S6 ha deciso di non inserire slot per l’utilizzo di microSD.

In merito, è necessario tenere presente che un eventuale inserimento di una scheda SD potrebbe irrimediabilmente compromettere l’utilizzo del dispositivo. Cercare di assomigliare troppo ai prodotti Apple, dunque, questa volta sembra essere stata una scelta non del tutto condivisibile. In ogni caso, la Samsung ha deciso di ovviare al problema lanciando sul mercato diverse versioni del suo Galaxy S6 cercando di rispondere ad ogni tipo di esigenza: partendo dal modello di base con 32 GB per finire al top di gamma con 128 GB. Per quanto concerne l’iPhone, invece, è opportuno specificare che il modello di base prodotto dalla Apple ha solo 16 GB. In merito alla durata della batteria, è importante specificare che, navigando in internet agganciandosi ad una rete WiFi, il Galaxy S6 garantisce un’autonomia di circa 12 ore mentre l’iPhone 6 sembra non riuscire ad andare oltre le 11 ore. Discorso a parte deve essere effettuato, invece, per il modello Plus dell’iPhone 6 che, invece, sembra raggiungere gli standard del Galaxy S6. In merito, poi, alla durata delle batterie in occasione di riproduzione di filmati, anche in questo caso il Galaxy S6 si aggiudica il titolo di migliore con una durata media di 13 ore contro le 11 dell’iPhone 6. Una battaglia vinta a pieni voti dal Galaxy S6, dunque, che, in tema di durata della batteria, sembra non temere nemici.

Nonostante il fatto che, al giorno d’oggi, si è disposti a fare ogni tipo di rinuncia pur di acquistare strumenti altamente tecnologici come il Galaxy S6 o l’iPhone6, una delle variabili da tenere in considerazione al momento dell’acquisto è, comunque, il prezzo. A tale riguardo, la Samsung ha deciso di lanciare sul mercato due diverse tipologie di prodotto in modo tale da rispondere alle esigenze anche dei consumatori che hanno intenzione di effettuare una spesa contenuta. Le due alternative proposte dalla casa di produzione coreana sono la versione classica e la versione edge il cui display è leggermente curvo. Il modello classico da 32 GB costa poco più di 700 Euro mentre la versione edge arriva a sfiorare le 900 Euro. La versione da 64 GB, invece, costa poco più di 800 Euro per il modello classico e quasi 1000 Euro per il modello edge. Decisamente molto più alti sono, infine, i costi della versione da 128 GB che, per entrambi i modelli, si aggirano intorno a 1000 Euro. Riguardo, poi, al costo dell’iPhone 6, il modello da 16 GB costa circa 800 Euro, il modello da 64 GB circa 900 Euro e, infine, il modello da 128 GB circa 1000 Euro.

A questo punto, dunque, per capire quale sia il migliore tra i due dispositivi e, quindi, effettuare un acquisto a seguito di una razionale comparazione di tutte le specifiche tecniche dei prodotti, è necessario fare una breve ma esaustiva sintesi di quanto fino ad ora esplicitato in modo tare da avere chiare le differenze e le analogie tra il Galaxy S6 e l’iPhone 6. Entrambi i prodotti esteticamente sono molto eleganti e si presentano con linee riviste nei dettagli e decisamente accattivanti. A riguardo, è opportuno tenere presente che il salto di qualità a livello di design effettuato dalla Samsung è stato particolarmente utile e proficuo. Pur essendo entrambe le scocche molto resistenti, il Galaxy S6 sembra essere più robusto e. dunque, meno soggetto all’usura. In merito, poi, alle dotazioni tecniche, il Samsung Galaxy S6 stacca di misura l’iPhone 6: i test fino ad oggi effettuati su entrambi i prodotti, infatti, dimostrano che il processore Exynos 7420 risulta essere migliore del chip Apple A8. E riguardo al display? Per nulla togliere al display dell’iPhone 6 che, comunque, è effettivamente di qualità, quello del Galaxy S6 raggiunge decisamente livelli di qualità altissimi. Anche riguardo alla fotocamera, nonostante il fatto che anche quella dell’iPhone 6 garantisca lo scatto di fotografie nitide e di qualità, il Galaxy S6 offre ai suoi acquirenti un prodotto in grado di immortalare ogni momento della giornata permettendo loro una resa professionale delle fotografie. Ciò che. invece, è presente nell’iPhone 6 è, poi, uno scanner delle impronte digitali di qualità che, seppur presente anche nello smartphone prodotto in casa Samsung, è decisamente di una qualità più elevata. Scegliere se acquistare un Galaxy S6 piuttosto che un iPhone 6 è, dunque, estremamente difficile. Ciò che appare chiaro è, però, il fatto che, da quanto è stato possibile apprendere, le specifiche tecniche del Galaxy S6 sembrano essere di gran lunga migliori rispetto a quelle del suo concorrente permettendogli di aggiudicarsi il primo posto in classifica. Ma riguardo ai prezzi? Il costo di entrambi i prodotti, purtroppo, non sembra differire in maniera macroscopica e, dunque, la scelta deve essere operata necessariamente sulla base di altre informazioni e/o esigenze specifiche.

Piccola digressione, infine, deve essere effettuata in merito alla scelta tra la versione classica e la versione edge del Galaxy S6. Difficile stabilire in maniera razionale ed oggettiva quale dei due sia effettivamente migliore rispetti all’altro. Entrambi sono prodotti di qualità, particolarmente eleganti e decisamente unici nel loro genere. Come scegliere, dunque? In linea di massima, a favorire la scelta tra i due modelli, oltre al prezzo, deve essere un criterio di natura estetica che, quindi, possa indirizzare l’acquirente a preferire il modello “curvo” a quello tradizionale. Entrambi i dispositivi, infatti, sono dotati di un finiture in alluminio e vetro Gorilla Glass 4. A differenza della versione classica, il Galaxy S6 edge permette di utilizzare alcune particolari funzioni legate specificatamente alla sua determinata tipologia di schermo quale, ad esempio, il “People edge“. Ovviamente, il Samsung Galaxy S6 edge risulta essere migliore in merito alla sua ergonomia rispetto al la versione classica: l’impugnatura di tale dispositivo, infatti, oltre ad essere più comoda è meno ingombrante permettendo allo smartphone di essere più maneggevole. Ciò che, però, manca nella versione edge è un’attenzione nei confronti della tastiera che, se nella versione classica risulta essere ben estesa su tutta la dimensione del display, nella versione ricurva sacrifica alcuni tasti che finiscono proprio sulla curvatura e, dunque, possono risultare talvolta scomodi per una rapida digitazione. Se, poi, a livello di prestazioni, i due dispositivi sono del tutto simili, ciò che li rende differenti è il fatto che il modello curvo permette una migliore visualizzazione di immagini e filmati a tutto schermo. Riguardo, invece, alle batterie, la durata è la medesima per entrambi i modelli. Il dato che, in maniera evidente, è differente da un modello all’altro è, invece, il costo di vendita: il modello classico, infatti, è stato lanciato sul mercato ad un prezzo inferiore rispetto alla versione edge. Mettiamola così: il Galaxy S6 edge è un modello “di tendenza” che, in linea di massima, deve essere preferito dagli appassionati di moda che intendono essere sempre all’avanguardia strizzando l’occhio al design. Il modello classico, invece, è più adatto a tutti coloro che dello smartphone ne fanno un uso razionale e, dunque, non si fermano alle apparenze ma che. al contrario, vogliono acquistare un prodotto non tanto per le sue linee estetiche quanto, piuttosto, per le sue caratteristiche intrinseche.

[Via]