iPhone-6-vs-Samsung-Galaxy-S6-image

Il mondo della telefonia mobile è sempre in fermento per l’uscita di nuovi dispositivi che presentino caratteristiche sempre nuove e con funzionalità sempre diverse. Lo smartphone ormai non rappresenta più un semplice dispositivo per comunicare a voce o tramite messaggio, ma grazie a funzioni altamente tecnologiche funziona da dispositivo portatile sostitutivo di un personal computer o di un tablet.

Questo è garantito dal fatto di una maggiore connettività, dalla presenza di schermi adeguatamente grandi per poter svolgere molte funzioni e dalla velocità dei processori sempre più elevata. Con uno smartphone è possibile infatti ormai organizzare appuntamenti, prendere appunti, scrivere, fotografare e girare video in HD, giocare. In questo contesto quindi riuscire a produrre il dispositivo con le caratteristiche migliori e più appetibili per gli utenti è un imperativo delle maggiori case produttrici.

Apple e Samsung portano avanti ormai da anni il confronto e lo scontro, producendo dispositivi mobili sempre più innovativi e con funzioni sempre più rivolte ad un’utenza diversificata. La scelte stilistiche e di funzionalità che caratterizzano i top di gamma di ogni casa che produce smartphone mutano a seconda delle esigenze riscontrate negli utenti.

Il nuovo smartphone prodotto dall’azienda coreana Samsung, l’S6, ha modificato totalmente il design rispetto ai modelli precedenti, è stato impiegato un hardware nuovo ed esclusivo ed è stato introdotto un software decisamente più leggero dei precedenti, rendendo più performante il dispositivo.

Il Samsung Galaxy S6 è uscito in due versioni differenti quella classica e l’S6 Edge, sostanzialmente similari come hardware differiscono solo nello schermo che risulta curvo nella versione Edge. Infatti l’S6 Edge possiede uno schermo curvo su entrambi i lati con funzioni speciali che possono essere utilizzate esclusivamente in questa configurazione. Samsung per il nuovo Galaxy abbandona la plastica e utilizza per i suoi dispositivi un supporto in alluminio e una copertura dello schermo con un vetro Gorilla Glass 4.

Il comparto hardware dei due dispositivi comprende: un SoC Samsung Exynos 7 Octa 7420, il dispositivo monta un Octa Core con quattro processori da 2.1 gigahertz ARM Cortex-A57 e quattro da 1.5 gigahertz ARM Cortex-A53. La memoria RAM dei due dispositivi è da 3 gigabyte con una memoria interna che può essere da 32, 64 o 128 gigabyte, ma non supporta le memorie espandibili. Il sistema operativo è Android 5.0.2 Lollipop con una Touchwiz completamente rinnovata, più leggera e priva di lag. La fotocamera posteriore da 16 megapixel ha una risoluzione di 5312 x 2988 pixel, mentre quella anteriore è da 5 megapixel.

I dispositivi montano Nano-SIM e comprendono una connettività Wi-Fi a 5 gigahertz. Compresa una Micro USB 2.0, il Bluetooth 4.1, mentre la navigazione è garantita dal GPS, dall’A-GPS, dal sistema GLONASS e da Beidou. Gli ultimi due in particolare sono sistemi di posizionamento satellitare rispettivamente russo e cinese. Ergonomicamente l’S6, possedendo uno schermo curvo, risulta migliore dell’S6 grazie proprio alla maggiore facilità per impugnarlo, migliore anche l’utilizzo della tastiera flat in seguito al fatto che la tastiera si estende anche sui bordi dello schermo. Mentre l’S6 risulta migliore per una visualizzazione a tutto schermo delle immagini.

La connettività dell’S6 è fornita quadri band con frequenze da 850, 900, 1800 e 1900, presente anche l’LTE che garantisce una velocità di 300 Mbps in download e di 50 in upload. Lo schermo, da 5.1 pollici, è di dimensioni abbastanza alte consentendo una ottimale fruizione di molti contenuti, una migliore visualizzazione delle immagini è garantita dalla risoluzione di 1440 x 2560 pixel, con caratteristiche super Amoled a 16 milioni di colori e con una densità di 577 pixel per pollice. Il flash a led garantisce una buona luminosità con scarsa illuminazione. La fotocamera consente la registrazione di video in ultrahd con risoluzione di 2160p, presente l’auto focus, la stabilizzazione video, lo slow motion e l’High Dynamic Range (HDR). Presenti nel dispositivo numerosi sensori: l’accelerometro, il giroscopio, la bussola, il barometro, le impronte digitali, il gesture e il microfono per la riduzione del rumore. La batteria è al litio da 2550 Mah. Il Samsung Galaxy S6 è appena stato commercializzato, mentre l’Iphone 7 è ancora in fase di ultimazione, quindi le novità che potranno essere introdotte potrebbero essere molteplici per il nuovo prodotto che la Apple produrrà, proprio alla luce dei risultati dei dispositivi della concorrenza.

skitched-20141027-160624

 

Le caratteristiche del nuovo prodotto della Apple non sono ancora state svelate, per il momento si conosce la data di presentazione ufficiale, l’8 settembre 2015, però sono trapelate alcune indiscrezioni circa le innovazioni che potrebbero essere introdotte nel nuovo Iphone. La fotocamera dovrebbe essere migliorata, con un sensore ad alta risoluzione che dovrebbe garantire le migliori foto scattate da uno smartphone, infatti dovrebbero essere presenti due nuove lenti in grado anche di scattare immagini digital single-lens reflex (DSLR) di altissima qualità. La fotocamera potrebbe essere da 13 megapixel oppure da 20 megapixel.

Sicuramente sarà presente l’ID Touch che garantirà una maggiore sicurezza con un ottimo riconoscimento delle impronte digitali. Il nuovo Iphone dovrebbe essere equipaggiato con una memoria RAM da 2 gigabyte, consentendo una navigazione sicuramente più veloce, ma anche un migliore utilizzo delle applicazioni senza rallentamenti del dispositivo. Molto probabile l’inserimento nel nuovo dispositivo del sistema Force Touch, che consente di distinguere con quanta intensità si operi la pressione con le dita sullo schermo. Con questa nuova funzionalità si potrebbero introdurre nuove funzionalità e garantire allo stesso tempo un minore consumo energetico. Il Force touch prevede l’utilizzo di sensori di pressione posizionati sotto la superficie dello schermo che rilevano la pressione e agiscono in base alle funzioni che sono state impostate.

Questo nuovo componente hardware sicuramente renderà obsoleto il tasto Home che quasi sicuramente non sarà presente. Il nuovo Iphone prevederà sicuramente l’introduzione di una nuova porta USB-C che consentirà svariati utilizzi. Infatti sarà possibile tramite questa porta ricaricare il dispositivo, trasferire dei dati sfruttando la velocità dell’USB 3, ma anche connettere il device a delle periferiche video. La porta USB-C ha dimensioni comprese fra una USB e una microUSB ma è in grado di garantire una velocità di trasferimento dei dati che potrebbe raggiungere i 10 Gbps, mentre la potenza elettrica in uscita risulta di 20 volt. La scocca del nuovo Iphone dovrebbe essere realizzata in alluminio della serie 7000, garantendo in questo modo una maggiore resistenza, una colorazione maggiormente brillante e sicuramente più luminosa.

La struttura in questo modo risulta anche molto più omogenea non presentando nessun tipo di difetto. Un nuovo accessorio che potrebbe essere introdotto nel prossimo Iphone è un pennino, come già impiegato nei Galaxy Note, che migliorerebbe l’esperienza di utilizzo del dispositivo. L’Iphone 7 sarà sicuramente equipaggiato con il nuovo sistema operativo iOS 9.0 che implementerebbe la funzione di notifiche già introdotto con Android, ma sfruttando la leggerezza del layout che è in grado di offrire lo smartphone della Apple. Il processore che utilizzerà l’Iphone 7 sarà un Apple A9 con tecnologia ARM a 64 bit.

Il nuovo Iphone dovrebbe essere commercializzato con tre differenti dimensioni di schermo da 4, da 4.7 e da 5.5 pollici. Dalle indiscrezioni uscite fino ad ora è evidente che la Apple spingerà il suo nuovo dispositivo con funzioni e caratteristiche nuove e innovative, spingendo molto sul comparto fotografico e rendendo il nuovo Iphone molto simile ad una fotocamera digitale, sia come sensori sia come risoluzione delle lenti. La velocità e la capacità di eseguire molte applicazioni sarà implementata fornendo un utile supporto sia per giocare sia per lavorare. La divulgazione delle schede complete con le caratteristiche definitive, dovrebbe essere fissata per il mese di settembre.