xiaomilogo-640x360

Non solo Apple, a quanto pare anche Xiaomi vuole su i suoi nuovi smartphone la tecnologia 3D Touch che ha esordito sui nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus.

L’azienda cinese Xiaomi, pare sia già a lavoro su questo tipo di tecnologia clonando da Apple gran parte del 3D Touch. Diversamente invece Samsung che sta lavorando ad un proprio sistema di riconoscimento della pressione.

Secondo alcune analisi e grazie al lavoro di smontaggio eseguito da iFixit, si è potuto notare come non sia per niente facile per gli ingegneri Apple montare il 3D Touch. Sono diversi gli strati che Apple ha deciso di applicare al display per far sì che una minima pressione esercitata sullo schermo venga captata.

Sicuramente a questo punto possiamo dire che Apple ha lanciato la “moda” del 3D Touch e le sue maggiori concorrenti ne stanno prendendo spunto. Ma non c’è da meravigliarsi dato che una situazione simile è già accaduta con il Touch ID, ossia il sistema di riconoscimento delle impronte digitali presente, oggi giorno, su quasi tutti gli smartphone di gamma.