Sono in molti a condividere sul Web le loro esperienze per aiutare gli altri utenti. Una pratica lodevole, svolta a titolo gratuito, ma che grazie a Big G potrebbe diventare “remunerativa”. Non si tratta di un vero e proprio guadagno economico, ma ciò che Google ha deciso di regalare vale e non poco.

Partecipando al programma Guide Locali, infatti, possiamo avere in regalo 1TB di spazio su Google Drive, che normalmente ha un costo di 10 euro al mese, sul quale possiamo archiviare tutti i nostri file da PC o dispositivi mobile. Per approfittare di questa fantastica opportunità bisogna innanzitutto iscriversi alla community di Guide Locali utilizzando il proprio account Google+. In uniche richieste per partecipare è che bisogna essere utenti privati e avere almeno 18 anni compiuti. Effettuata la registrazione, si può iniziare a raccogliere i punti che serviranno per acquisire i vari benefit. Non si deve fare altro che condividere i propri contributi sulle mappe di Google usando l’app per Android e iOS. Farlo è davvero molto semplice. Ci sono essenzialmente cinque modi per raccogliere punti: caricare foto, condividere recensioni, aggiungere nuovi luoghi alle mappe, correggere le informazioni di quelli già esistenti e rispondere alle eventuali domande fatte dalla community. La cosa importante è che i contributi siano personali, di qualità e veri. Non basta scrivere “bello” per una recensione o inserire informazioni false solo per totalizzare velocemente punti. Ciò che si condivide deve essere autentico o gli altri utenti potrebbero accorgersene e segnalarlo a Google.

Ma le opportunità per chi vuole “barare”, non mancano (alla fine basta essere “credibili”)…

Per conoscere il totale dei putiti raccolti e il livello raggiunto si usa sempre l’app, andando nella sezione I miei contributi, anche se il contatore può richiedere fino a 48 ore per aggiornarsi. Quindi, se dopo aver postato una recensione o corretto un’informazione non vediamo subito accreditato il punto, non preoccupiamoci.

Al raggiungimento di una determinata soglia, si acquisisce mi benefit, proprio come avviene con qualsiasi altra promozione a premi. Per ottenere 1 TB di spazio su Google Drive, ad esempio, basta raggiungere la soglia dei 200 punti

Sembrano tanti, ma anche condividendo solo 2 o 3 contributi al giorno, in un paio di mesi potremo portare a casa l’ambito premio.

Col programma Guide Locali, Big G vuole migliorare l’esperienza d’uso del suo servizio Mappe inserendo contributi di qualità attraverso l’aiuto degli utenti. Quante volte, ad esempio, ci sarà capitato di cercare un posto ma di non riuscire a trovarlo o di imbatterci in una strada non ancora indicata sulle Mappe? Grazie alle Guide locali gli utenti possono aiutare gli altri ed evitare spiacevoli imprevisti, come mangiare in un ristorante troppo caro o presentarsi a un ufficio durante l’orario di chiusura. Allo stesso tempo, in cambio di queste buone azioni, saremo ricompensati con tanti incredibili premi.