iphone 8
La gestualità per controllare i prossimi dispositivi Apple

Apple, come tutte le altre grandi aziende di tecnologia, è sempre alla ricerca del modo per migliorare la propria offerta. E, come tale, un nuovo brevetto depositato nel mese di aprile è venuto alla luce lo scorso 13 ottobre. Questo brevetto mostra un braccialetto che traduce i gesti in comandi. Forse per la prossima generazione di iPhone 8 ed Apple Watch 3.

Un dispositivo da polso di nuova invenzione che interpreta i movimenti dell’utente. E’ stata la prima volta che la documentazione è trapelata dall’US Patent and Trademark Office.

La tecnologia

Secondo il documento, il bracciale rileva e cattura le informazioni sui movimenti del polso e li interpreta per controllare dispositivi esterni. E’ dotato di molti sensori in grado di rilevare cambiamenti sottili nella pressione e nella posizione del polso.

Ad esempio, un sensore di forza può essere utilizzato per determinare la pressione esercitata da un utente che sposta la sua mano. Questa pressione viene poi inviata alla CPU per l’analisi e rispetto ai movimenti precedentemente registrati. Una volta riconosciuti, questi movimenti possono essere trasformati in un comando reale.

Gestualità

Il brevetto, denominato “metodo dispositivo Wristband mediante movimento del polso”, comprende gesti che permettono al dispositivo di misurare i diversi livelli di flessione che porta all’attivazione di un comando. Per esempio, un particolare gesto/movimento della mano potrebbe essere utilizzato per attivare una telefonata. L’uso del pollice in su o il dito esteso potrebbero indicare un “like” o qualche altro gesto positivo nel social networking.

Altri movimenti della mano e del polso sono in grado di controllare un iPhone 8 o un Apple Watch con pugno chiuso o movimento dell’avambraccio. Essi potrebbero, in teoria, essere utilizzati per controllare tutti i tipi di funzioni, come la riproduzione audio e la selezione dei brani.

Controllo di iPhone 8 o Apple Watch

Sarà l’iPhone 8 il beneficiario del controllo gestuale? In questo momento, di supposizione trattasi, data da una estrapolazione del documento di brevetto. Non c’è alcuna indicazione in merito al quando e con quale dispositivo. Tuttavia, è molto più probabile che sia Apple Watch 3 ad ottenere tale tecnologia. La ragione è che le voci attualmente suggeriscono di come Apple stia lavorando per collegare gli accessori tramite la porta diagnostica.

Se si è seguita l’evoluzione della tecnologia nel corso degli ultimi anni, questa nuova invenzione può apparire piuttosto familiare. Nel 2013, una società denominata Thalmic Labs aveva creato il bracciale Myo, un dispositivo in grado di monitorare i segnali elettrici che passano attraverso i muscoli e li usa per rilevare il movimento del braccio. Tuttavia, nonostante la cattura momentanea dell’attenzione del settore e ricevendo recensioni entusiastiche, il dispositivo è sempre stato visto come di nicchia. Come tale, non ha preso piede tra i consumatori.

Non si sa se Apple ha intenzione di utilizzare il sistema di controllo gestuale brevettato per creare qualcosa che sia commercialmente fattibile, combinandolo con prodotti esistenti come iPhone 8 e Apple Watch. Può essere, infatti, solo un trampolino di lancio nel continuo sviluppo dei suoi prodotti. E mentre il dispositivo è ancora nelle sue fasi iniziali, se non solo sulla carta, noi ne sapremo di più fra qualche qualche tempo.