airpods
Un ritardo sul lancio per AirPods

Anche se già preordinare presso i rivenditori selezionati, le cuffie AirPods di Apple non sono ancora disponibili e, con tutta probabilità, perderanno la “finestra del periodo natalizio” per la loro distribuzione. La causa, un potenziale problema di connettività wireless.

Gli auricolari wireless AirPods sono stati una presentazione (quasi) a sorpresa in occasione della presentazione di iPhone 7 e 7 Plus e costituiscono una soluzione alla mancanza di jack da 3,5 mm del nuovo melafonino. Grazie alla connessione wireless al dispositivo, ma anche tra loro, operano grazie ad un nuovo chip dedicato, Apple W1; inoltre, promettono un abbinamento ed un facile funzionamento mediante l’integrazione nell’ecosistema iOS.

Annunciate per la fine dell’anno, le cuffie AirPods sono già disponibili ai preordini presso diversi rivenditori, ma la loro disponibilità effettiva non è chiara ed è ancora possibile che possano “mancare” il periodo cruciale della stagione delle vacanze natalizie.

Secondo il Wall Street Journal, i problemi dell’ultimo minuto sarebbe da imputare alla connettività senza fili Bluetooth, in grado di ostacolare la loro commercializzazione. Invece di una configurazione convenzionale, che porta il segnale ad un unico auricolare e che viene ridistribuito anche al secondo, i due chip W1 non sembrano ricevere il segnale corrispondente contemporaneamente. Questo aspetto sembra essere difficile da finalizzare, così come anche quello relativo all’esaurimento della carica delle batterie. La questione della qualità dell’ascolto del microfono è un’altra sfida, soprattutto per il funzionamento all’aperto dove rumori esterni sono difficili da ignorare, mantenendo la voce dell’utente inalterata.

Apple non sottovaluta questi problemi tecnici. Un portavoce del gruppo ricorda semplicemente che Apple non fornisce prodotti se non sono considerati “pienamente riusciti”. Ed è per questo che sarà possibile ritardarne il lancio.