apple
Apple presto come Netflix?

Apple starebbe studiando il modo di produrre per sé serie televisive e film, proprio come già fa Netflix, per poi renderli disponibili inizialmente per gli abbonati del servizio di streaming musicale di Apple. la possibilità trapela tra le pagine del quotidiano The Wall Street Journal.


L’azienda di Cupertino fa sapere di essere già in contatto con produttori, registi e sceneggiatori di film e serie TV per acquisire il contenuto dei diritti di visualizzazione. Sul quotidiano si esprime l’idea di voler lanciare il programma originale entro la fine dell’anno.

La decisione indica come Apple si stia muovendo per diventare una media company, e un gigante della tecnologia. Non è chiaro se la società distribuirà però i contenuti attraverso Apple TV.

La notizia arriva in un contesto in cui le vendite dei principali prodotti Apple stanno rallentando. iPhone 6S, lanciato nel settembre 2015, non ha ricevuto la domanda prevista, e la concorrenza del mercato è sempre più pesante dopo che Google ha lanciato i suoi smartphone Pixel, i primi device da parte del gigante di Mountain View. Inoltre, la concorrenza ha influenzato anche un altro settore in cui Apple, in precedenza, la faceva da padrona: la musica. Il suo principale concorrente, Spotify, ha un grosso vantaggio in abbonati a pagamento.

Ad ogni modo, i rappresentanti di Apple non sono risultati raggiungibili dal giornale per un commento a caldo. Quindi, l’indiscrezione rimane al momento nell’alveo dell’ipotesi nella speranza, quanto prima, di poterne sapere di più.