iphone
Il set up di un nuovo iPhone

Infine, il nuovo iPhone è lì, nella sua custodia bianca e candida, che attende di essere “personalizzato”. Fare la sua “conoscenza” è uno step emozionante, fosse solo per la paura che qualcosa vada storto! Tra password e codici sicurezza, infatti, il terrore è proprio quello che iPhone ci sfidi ad una gara di memoria. Soprattutto quando si vorrebbe farlo “parlare” con altri dispositivi Apple. Niente paure, però, perchè impostare il nuovo melafonino è più semplice di quanto si pensi.

Quando si accende il nuovo iPhone, sarete accolti dal Setup Assistant, attraverso il quale si stabiliscono nozioni essenziali come la rete Wi-Fi e il codice a sei cifre, il Touch ID, l’account ID Apple e iCloud e, inoltre, ci viene data la possibilità di attivare “Trova il mio iPhone” e i servizi di localizzazione. Potrebbe anche esserci chiesto se si desidera impostare Siri, e questo step include un processo durante il quale dovremo dire alcune frasi in modo che l’assistente vocale possa arrivare a conoscere la nostra voce.

Tutto ciò ha il sapore di un sacco di decisioni da prendere “all’ingresso”, ma l’intero processo richiede solo pochi minuti. Meglio ancora, nessuna di queste scelte è vincolante. Si possono trovare tutte in un secondo momento in Impostazioni.

Dopo aver finito con le nozioni di base, è il momento di passare a rendere iPhone veramente nostro, passando dal “condimento” (screensaver, cover, ecc.) alla sincronizzazione dei contatti, delle applicazioni e dei contenuti. È possibile farlo nel modo più semplice o nel modo più difficile. Quale percorso sarà scelto probabilmente dipenderà dal fatto che questa è la prima volta che avremo a che fare con iPhone o iPad.

Se siamo veterani di device Apple, si può semplicemente selezionare la funzione Ripristina da iCloud Backup o Ripristina da iTunes Backup (a proposito, assicurarsi di eseguire il backup del vecchio dispositivo prima di fare questo passaggio). Poi, inseriamo il nostro ID Apple e la password e attendere. Nel frattempo, il nostro nuovo iPhone si riavvierà con tutte le impostazioni, le preferenze, le applicazioni e tutto quanto nel posto giusto e dove lo avevamo lasciato sul vecchio terminale. In altre parole, sarà proprio come il vostro vecchio dispositivo, ma solo più recente.

Se, al contrario, questa è la nostra prima esperienza Apple o se si vuole avviare solo un nuovo inizio con iPhone, selezionare l’opzione Configura come nuovo telefono, e ciò comporterà i passaggi sopra menzionati. Da qui, è solo una questione di personalizzazione delle proprie preferenze. Vogliamo aggiungere un account di posta elettronica? Basta andare in Impostazioni > Posta, Contatti, Calendari > Aggiungi account. Vogliamo mettere a punto quali applicazioni potranno andare in aggiornamento in background (e consumare la batteria durante questo processo)? Accediamo ancora in Impostazioni > Generali > Aggiornamento app in background e il gioco è fatto. Vogliamo risparmiare tempo sui moduli Web? Andiamo ancora una volta in Impostazioni > Safari > Riempimento automatico e pre-caricare le informazioni di contatto.

Un’ultima raccomandazione: sbarazzarsi della spazzatura. Per la prima volta, iOS 10 consente di eliminare molte applicazioni di Apple. E’ bene farlo. Mentre si curiosa tra le applicazioni precaricate di Apple, assicurarsi di fermarsi su iMessage e caricare adesivi e giochi per ravvivare le vostre conversazioni.

Non c’è un modo giusto per utilizzare al meglio o meno peggio iOS. Ma conoscere le basi dovrebbe almeno aiutare ad iniziare un percorso sano con il nostro nuovo iPhone.