Mobile World Congress 2016: il punto sulle novità
Logo ufficiale del Mobile World COngress 2017

Uno dei più importanti eventi al mondo dedicati ai dispositivi mobili ha visto nella giornata di oggi una sequenza intensa di appuntamenti, annunci e rivelazioni. Moltissimi players del mercato degli smartphone, ma anche dei tablet e dei dispositivi wearable. Ecco un excursus di quanto abbiamo avuto modo di osservare oggi al Mobile World Congress di Barcellona.

È intanto l’esordio del Galaxy Book di Samsung, il nuovo tablet che monta Windows 10. Il Galaxy Book sarà disponibile in due versioni, con differenti dimensioni dello schermo. La versione da 10.6″ avrà schermo TFT con processore Intel Core m3. La versione superiore da 12″ monterà uno schermo Super Amoled e processore Intel i5 di settima generazione. I Samsung Galaxy Book saranno dotati di una S-Pen migliorata nelle dimensioni e nella sensibilità di pressione, e sarà compresa nella confezione, così come la tastiera fisica.
L’azienda coreana ha inoltre annunciato il Galaxy Tab S3, top di gamma dal corpo in alluminio e policarbonato satinato e display Amoled da 9.7 pollici.
Ulteriore novità è il Gear VR con controller dedicato, che monterà lenti da 42 mm con un campo visivo pari a 101°.
Infine, è stata svelata la data di presentazione del Samsung Galaxy S8: il giorno 27 marzo di quest’anno.

Nokia sorprende da più lati. Intanto, annuncia l’ingresso nel mercato dei wereable, subentrando all’acquisita Withings, aggiungendo poi l’impegno ad aggiornare le funzioni dell’app “Health Mate” e a lanciare “Patient Care Platform”, servizi orientati al miglioramento degli strumenti a disposizione per i medici ed i professionisti del settore. Inoltre, il grande ritorno più che atteso: quello del leggendario Nokia 3310, e le scelte sembrano essere andate tutte verso un vero ritorno alle origini, con una fotocamera minimale posteriore da 2 megapixel e il gioco Snake preinstallato. Il tutto per una cifra irrisoria ma ceebrativa di 49 euro.
Inoltre, entro fine anno verrà commercializzato il Nokia 3, smartphone entry level, caratterizzato da un prezzo molto competitivo di 139 euro e una grande facilità di utilizzo. Sono poi stati confermati il già annunciato Nokia 6 Global, che vedrà anche una “Special Edition”; e il Nokia 5, smartphone di fascia media.

Per quanto riguarda Huawei, protagonista atteso della scena è stato il P10, insieme al fratello maggiore P10 Plus: tra le migliorie più importanti, la fotocamera Leica Dual Camera, video in 4K e una maggior durata della batteria.
L’azienda cinese ha presentato inoltre Watch 2 Classic e Watch 2 Sport, che montano un display circolare da 1.2” con risoluzione di 390 x 390 pixel. Lo schermo, di tipo Amoled, è rivestito dal vetro Corning Gorilla Glass 3.

LG, con l’atteso G6, dice addio ai moduli e porta la novità del display FullVision 18:9. Primo display nel mondo mobile, tra l’altro, a supportare la tecnologia Dolby Vision. Con LG G6, l’azienda vuole inoltre strizzare l’occhio ai più attenti all’ambiente ed alla salute dell’uomo in generale, grazie ai materiali di cui la struttura è composta.

Infine, Lenovo annuncia Moto G5 e G5 Plus, smartphone di fascia medio-bassa che potrebbero rivelarsi strategici per la crescita dell’azienda nel relativo segmento.