Ipad
Secondo il Guardian, il divieto di trasporto di dispositivi elettronici sarebbe dovuto ad un finto iPad esplosivo bloccato in un aeroporto mediorientale.

 

Secondo il Guardian la causa è da ricercare in un finto iPad ripieno di esplosivi nascosti scoperto dai servizi segreti ‘di recente’, ma negli Stati Uniti e nel Regno Unito è fatto divieto di trasporto di tablet e di dispositivi mobili in generale sugli aerei in partenza da svariati Paesi del sud est asiatico. Non ci sono dettagli su chi, dove, cosa e quando, ma sarebbe proprio questa scoperta alla base dello scioccante provvedimento preso dai dipartimenti di sicurezza nazionale americani e britannici.

Questo episodio sarebbe però solo la punta dell’iceberg, secondo il quotidiano britannico, difatti, la scoperta avrebbe solo confermato dei sospetti che da tempo si facevano largo nelle menti dei servizi segreti i quali ritenevano che i gruppi radicali di matrice islamica stessero vagliando nuovi metodi per nascondere il loro arsenale alla vista degli ufficiali aeroportuali.

Erano già falliti tentativi di trasporto attraverso bagagli a mano vari, scarpe o indumenti intimi e lo stesso dipartimento di Homeland Security americano si era espresso di recente in questo senso dichiarando che “i terroristi, al fine di portare a compimento i loro piani, cercando di introdurre meccanismi esplosivi attraverso vari prodotti di consumo.”

Sta di fatto, in ogni caso, che i provvedimenti sono stati presi e sono già validi. Per chi viaggia da Paesi arabi verso Gran Bretagna e Stati Uniti, non sarà possibile trasportare elettronica di consumo. Alcuni ritengono che sia una mossa ‘dettata’ politicamente dagli Stati Uniti che come tutti saprete è nel pieno della tormenta ‘Muslim Ban’, ma comunque sia i fatti sono questi e dobbiamo solo sperare che la stretta della sicurezza del terrorismo non cominci a portare divieti di questo genere anche dalle nostre parti.