Trump
Trump alle prese con il suo smartphone. Prima di essere eletto, il Presidente criticò aspramente Apple per le sue decisioni in merito allo sblocco dell’iPhone di San Bernardino

Circa un anno fa, l’allora candidato alle elezioni presidenziali Donald Trump lanciò un appello all’intera nazione: boicottare i prodotti dell’azienda Apple, accusata di non voler collaborare con l’FBI con lo sblocco dell’ iPhone coinvolto negli avvenimenti di San Bernardino. Ora, però, sembra che il Presidente americano si sia dimenticato di tale vicenda, e sia diventato egli stesso un utente iPhone.

In quell’occasione, Apple si rifiutò di forzare l’iPhone 5c coinvolto nella sparatoria di San Bernardino; subito dopo, Trump smise di inviare Tweet dal suo smartphone marchiato Apple e passò alla versione Android di Twitter. Pare che il Presidente si fosse servito, in quel periodo, di un Samsung Galaxy S3, vecchio ormai di cinque anni. I suoi aiutanti e collaboratori però, di fatto, continuavano ad utilizzare l’app Twitter da un iPhone.

Tuttavia, nelle ultime settimane, sono sparite dalla timeline di Trump le tracce di Tweet inviati da Android. Ciò porta a pensare che magari il Presidente possa essere passato nuovamente all’utilizzo di un iPhone, o anche che possa aver ceduto completamente il controllo del suo account agli aiutanti.

Ieri pomeriggio, Dan Scavino Jr, Social Media Director e Consigliere Senior del Presidente Trump, ha dichiarato che il Presidente ha effettivamente utilizzato il suo iPhone per le ultime due settimane, ed ha confermato che c’è lo stesso Trump dietro alla maggior parte dei Tweet provenienti dal suo account personale.

Il motivo del ripensamento, o per meglio dire di un ritorno dal citato dispositivo Samsung all’iPhone, sarebbe individuabile nella scarsa sicurezza del primo; per cui il Presidente avrebbe seguito i consigli dei suoi assistenti che ritenevano il Galaxy S3 inadeguato alle rigorose necessità della carica più importante degli Stati Uniti.

La critica che Trump mosse nei confronti di Apple, in definitiva, sembra abbia spinto la compagnia a far gruppo con tutta una serie di altri soggetti e di altri brand che il Presidente ha preso di mira, mettendoseli di fatto contro.

Volendo dar libero sfogo alla curiosità, che tipo di dispositivo può aver acquistato Donald Trump? Di certo, non è stato un ottimo momento per acquistarne uno nuovo, essendo tutto il mondo in attesa del prossimo modello, previsto per la seconda metà di quest’anno. Ed è improbabile che si tratti di un iPhone Product Red, viso che il dispositivo è in uso da un paio di settimane, mentre l’uscita di quest’ultima variante risale solo ad alcuni giorni fa.