Shiva Rajaraman
Shiva Rajaraman, Vice President of Product di Spotify fino al 2016, ora membro di Apple

Apple ha recentemente ingaggiato una personalità di un certo spicco nella scena dell’entertainment dell’ultimo periodo. Si tratta di Shiva Rajaraman, Vice President of product per Spotify e Product Manager presso YouTube. La finalità di Apple sembra chiara: dare una scossa alla sua offerta di contenuti video e dar del filo da torcere a entità come Netflix ed Amazon.

Il compito di Rajaraman, inoltre, sarà quello di migliorare la user experience e il fattore estetico di alcuni prodotti digitali dell’azienda di Cupertino, tra cui Apple Music, il principale competitor di Spotify. Potrebbe anche apportare il suo contributo per quanto riguarda Apple News e la sezione Books.

Il product manager farà riferimento direttamente ad Eddy Cue, Vice Presidente Senior dei servizi internet e dei servizi di Apple. Questa mossa, dunque, rientra nella più ampia strategia orientata al rafforzamento dell’offerta dei contenuti media, dell’entertainment e dei servizi aggiuntivi. In effetti Tim Cook, CEO di Apple, ha pù volte sottolineato come questi settori stiano diventando una importante fonte di profitto, e da cui in futuro dipenderà maggiormanete l’aumento delle entrate.

Quanto a Shiva Rajaraman, presenta un curriculum di tutto rispetto: dopo il Master in Business Administration presso l’Università della Pennsylvania, ha lavorato come product manager per brand altisonanti, quali Spotify e YouTube, come accennato, ma anche Twitter e in altri ruoli per Google. La sua carica più recente, ricoperta dal 2014 al 2016, è stata quella di Vice Presidente di prodotto presso Spotify, a Stoccolma, in Svezia. Da allora, e fino a questo momento, sembra essersi preso un piccolo “break”, lavorando “solo per lui”.

Rajaraman era responsabile per il lancio del servizio di sottoscrizione. Secondo un ex componente dell ostaff di YouTube, il Product Manager è divertente e avvincente, e con ottime doti interpresonali.

Comunque, sembra che Apple abbia contattato diverse altre personalità dei mesi trascorsi, al fine di iniziare una simile collaborazione centrata su un decisivo miglioramento dell’offerta video.