iOS 10.3
Ecco cosa fare aggiornare a iOS 10.3

Con l’aggiornamento ad iOS 10.3 Apple non ha introdotto soltanto il suo nuovo file system (che ha permesso agli utenti di recuperare alcuni GB preziosi), ma ha anche corretto alcuni bug potenzialmente pericolosi. Uno di questi riguarda il bug del 911, che avrebbe potuto compromettere seriamente le forze di emergenza.

iOS 10.3: il bug del 911 non esiste più

Il bug in questione rappresentava una vulnerabilità piuttosto grave che avrebbe potuto mandare in tilt i centralini degli operatori d’emergenza statunitensi e non solo. Denunciato per la prima volta da un teenager statunitense, questa vulnerabilità avrebbe potuto consentire ad un codice malevolo di comporre all’“infinito” il numero ‘911’ (numero telefonico di emergenza per il piano di numerazione nordamericano). Questo, come potete, immaginare avrebbe sovraccaricato i centralini dei servizi d’emergenza statunitensi causando così un disagio per la cittadinanza americana.
Apple, messa a conoscenza di questa falla di sicurezza, si è subito adoperata per risolvere la situazione. I tecnici di Cupertino sono riusciti a risolvere il bug prima che qualcuno potesse utilizzarlo per arrecare disagi. Con l’avvento di iOS 10.3, invece, tutto ciò non può accadere anche grazie ad una funzione che richiede la conferma del numero composto, proprio per evitare chiamate involontarie al 911 o potenziali attacchi informatici perpetrati da cybercriminali senza scrupoli.