Touch ID
Apple lotta con l’integrazione a schermo del Touch ID

L’azienda di Cupertino nonostante il passare dei mesi e la produzione di massa alle porte, deve lottare con un grandissimo problema ovvero l’integrazione del Touch ID sotto il vetro del display nel tanto chiaccherato iPhone da 5,8 pollici con schermo curvo OLED. Il nome del dispositivo non è ancora chiaro ma secondo i rumors i nomi papabili sono iPhone 8, iPhone X, iPhone Edition o iPhone Pro.

Un analista, Arcuri, afferma che il rendimento dei pannelli OLED prodotti con il Touch ID sotto lo schermo è molto basso e ad oggi l’azienda sarebbe pronta ad utilizzare una soluzione esterna cambiando così il progetto iniziale.

 

Se i problemi non venissero risolti vi sarebbero tre alternative, due delle quali non sono molto plausibili.

La prima ed anche la più plausibile sarebbe quella di presentare tutti e tre i device a settembre ma rendere disponibili al day-one soltanto i modelli da 4,7 pollici e da 5,5 pollici ritardando la disponibilità del modello di punta. In questo modo avrebbero più tempo per completare la produzione e manterrebbero il loro modus operandi ritardando le consegne del device proprio come avvenuto con iPhone 7.

Le altre due soluzioni consisterebbero nel posizionare il Touch ID sul retro, in una posizione facilmente accessibile o nel rimuovere il Touch ID mantenendo solo il riconoscimento facciale.

La terza soluzione ovvero quella che prevede l’eliminazione del Touch ID a favore del riconoscimento facciale o dell’iride non è la soluzione ideale perchè porterebbe alla perdita di un sistema di riconoscimento ben integrato ma soprattutto molto diffuso. Basti pensare che i nuovi MacBook Pro integrano un sensore che permette il login al proprio account utente o ad Apple Pay che si basa sul Touch ID.

La seconda soluzione, quella di posizionare il Touch ID sul retro sarebbe la soluzione ideale anche se rivoluzionerebbe i piani iniziali.

 

Arcuri afferma che Apple è alla ricerca di un modo per risolvere il problema entro il mese di maggio ma qualora non trovasse soluzioni valide in grado di garantire un certo rendimento, la produzione del modello di punta potrebbe subire forti ritardi.