iphone
Come scoprire il blocco del nostro numero

Se non vi è possibile telefonare a qualcuno o non vi rispondono ai messaggi di testo, è possibile che vi abbiano bloccato. Vi proponiamo oggi una breve ed utile guida che spiega alcuni modi per provare a scoprire se il vostro numero è stato bloccato. Se si dispone di un iPhone e si vuole bloccare un determinato contatto, ecco come fare.

Prima di tutto, probabilmente non si dovrebbe scadere nell’essere paranoici. Ma se l’idea davvero ci dà fastidio, ci sono alcuni segni inconfutabili per capire. Inoltre, dovremmo riuscire ad ammettere che non c’è un modo per scoprire con certezza se si è stati bloccati, al di là di entrare in possesso dell’iPhone del nostro ex amico e controllare la lista dei contatti bloccati.

Cosa succede a una chiamata bloccata?

Quando si chiama dal numero bloccato, il chiamante sente uno squillo, ma l’altro telefono rimane in silenzio. Il chiamante viene poi informato che il destinatario non è raggiungibile e viene deviato sulla segreteria telefonica (se tale servizio è configurato dalla persona che si sta chiamando). Si può lasciare un messaggio, anche se qualcuno ci ha bloccati. Il blocco non sarà mai comunicato da un messaggio, ma la chiamata apparirà in fondo alla lista di posta vocale nella sezione Messenger dei contatti bloccati. Tuttavia, la maggior parte persone probabilmente non controllerà mai proprio lì.

Cosa succede a un messaggio di testo bloccato?

Scrivere a qualcuno che ci ha bloccati non ci porta a scoprire molti indizi. Il messaggio verrà inviato normalmente e non si ottiene alcun messaggio di errore. Questo non è certo un aiuto per chi è a caccia di indizi. Se anche noi stiamo usando un iPhone, potremmo riuscire a scoprire qualcosa inviando un iMessage. L’iMessage viene inviato ma, dopo un paio di minuti, chiede un reinvio come un messaggio di testo perchè, altrimenti, non potrebbe essere ricevuto.

Ora, però, Apple ha aggiornato il proprio sistema operativo in modo che, da in iOS 9 in poi, se si tenta di inviare un iMessage a qualcuno che ci ha bloccati, ci verrà notificato come “Consegnato” e rimarrà blu (il che significa che si tratta di un iMessage). Tuttavia, la persona dalla quale siamo stati bloccati non riceverà mai quel messaggio.

Così siamo stati bloccati?

La chiamata è la migliore fonte di prova. La chiave, infatti, è che con questa saremo sempre deviati alla casella vocale, dopo esattamente uno squillo – se ciò non fosse, il numero di squilli per chiamata varierebbe e, se il telefono fosse spento, non avrebbe suonato. Inoltre, se è attiva la funzione “Non disturbare”, è noto che il device suona normalmente, ma in modalità silenziosa.

Ad ogni modo, è bene sapere che questa non è una scienza esatta. Quindi, sebbene questi siano alcuni trucchi, possono non essere necessariamente indicativi. Meglio appurare in altri modi, prima di partire alla carica della rabbia. E, dopotutto, se così dovesse essere e siamo stati bloccati, chi ha bisogno di loro?