promozioni telefoniche
Cambiare o rimanere con il vecchio operatore?

Sono molti quanti preferiscono “tradire” il proprio operatore telefonico pur di usufruire di promozioni e offerte della concorrenza. Ma far questo, conviene ancora. Alla domanda ci risponde uno studio condotto da SosTariffe.it, la cui scheda riassuntiva dei risultati è riportata a fine articolo.

Oggi, sembra che il mercato si stia spingendo verso l’uniformità delle promozioni. In particolar modo, ci si riferisce a quelle che prendono in esame quelli “tutto compreso”, dedicati ai nuovi e vecchi clienti. Ne emerge che la convenienza per quanti effettuano la portabilità si concentri sul costo di attivazione delle tariffe. Questa si attesta ad un 22,6% inferiore alle attivazioni per chi è già cliente di un operatore telefonico. Chi, al contrario, preferisce rimanere fedele e attiva una nuova tariffa potrebbe essere vincolato ad un periodo di sottoscrizione dell’offerta, più brevi del 42%.

Resta però il dato di fatto che il mercato della telefonia mobile è in continua evoluzione e decisamente molto competitivo. Le promozioni si fiancheggiano e tentano gli utenti, vecchi e nuovi, in un ventaglio di risorse cui attingere e mobilitarsi.

Quello che SosTariffe.it si sente di consigliare è di rimanere sempre informati riguardo le offerte e le promozioni. Ma, resta evidente che attivare l’offerta più idonea alle proprie esigenze è la mossa vincente.

Prendendo in esame i principali pacchetti “all inclusive” e tentando di rispondere alla domanda “conviene ancora cambiare operatore?“, SosTariffe.it ha proseguito calcolando gli importi medi (per vecchi e nuovi clienti) di alcuni parametri necessari per sottoscrivere le tariffe. Tra questi, il costo periodico e il periodo di rinnovo, il costo di attivazione e il vincolo temporale e, non da ultimo, la penale per il recesso anticipato. Va da sè che non sono stati trascurati i numeri medi delle chiamate, gli SMS e il traffico dati inclusi nei pacchetti.

Nell’immagine che segue è possibile visualizzare i risultati. Il concetto rimane lo stesso: decidere in base all’effettivo uso che si fa di alcuni servizi e alla convenienza nel rimanere con un vecchio operatore o cambiarlo.

promozioni telefoniche
Cambiare o rimanere con il vecchio operatore?