Inateck BH1600
Auricolari Inateck BH1600

Abbiamo avuto modo di testare gli auricolari Inateck BH1006, un prodotto che unisce la consueta eleganza di design del brand e la funzionalità. Il tutto all’insegna di un paio di cuffie adatte per qualsiasi tipo di utenza, dagli sportivi e non.

Gli auricolari Inateck BH1006 giungono confezionati in una scatola contenente anche un cavo usb-miniusb per la relativa ricarica e un sacchettino molto utile e gradevole per portare con sè, in borsa o in tasca le nostre cuffie wireless bluetooth. All’interno, anche un set di gommini in silicone, divisi per grandezza e per un ulteriore isolamento acustico, oltre ad un paio di supporti a forma di gancio per il sostegno sulle orecchie.

Le cuffie sono dotate di bluetooth 4.1, sistema di cancellazione di disturbo e rumore. E, vi garantisco, avendole provate in qualsiasi ambiente – anche caotico – la sensazione che si ha è quella di un reale isolamento. Il loro range di funzionamento è di circa 10 metri, ovviamente senza ostacoli – altrimenti questa diminuisce considerevolmente.

Entrambi i padiglioni sono magnetici e ciò comporta un’utilità maggiore laddove non si ascolti musica ma si continui ad indossarli tipo “collana” senza perderle. Sull’auricolare destro è presente il connettore della ricarica delle cuffie. Il tempo di ricarica stimato è di circa 2 ore. Sempre sulla parte destra, si trova il selettore che permette di accendere/spegnere le cuffie e regolare il volume con i tasti vol+/vol-, con i quali è anche possibile cambiare traccia musicale.

Una volta accese, ci darà il “benvenuto” una voce che ci informerà dell’avvenuto “Power ON” o del “Pairing”: quest’ultima quando avviene l’abbinamento con il dispositivo. Anche questa procedura è molto semplice: occorrerà semplicemente attendere qualche secondo prima che il dispositivo riconosca gli auricolari. Purtroppo, però, non è possibile abbinarle a più dispositivi contemporaneamente.

Il sound è gradevole anche se, bisogna ammetterlo, peccano un po’ sui toni bassi. Il suono e nitido e chiaro, ma spesso smorzano i toni profondi. Ma, probabilmente, questa è una caratteristica che può incontrare i diversi gusti degli utenti.

Le cuffie si possono utilizzare anche per rispondere ad una chiamata, essendo dotate sulla pulsantiera, di un microfono. Anche per le chiamate vocali, la qualità del suono è buona, ma ancora non ottima visto che la voce dell’interlocutore e la mia spesso non è limpida.

Il fine ultimo di questi auricolari Inateck è l’estrema portabilità per gli sportivi, ma anche per chi ama godersi la musica. La loro autonomia ne fa un prodotto decisamente utile grazie alle 2 ore per almeno un paio di giorni di utilizzo senza bisogno di ricaricarle. Quando stanno per spegnersi, la voce preregistrata che ci accoglie ci avvisa con due “annunci” dell’imminente spegnimento. Che si verifica puntuale dopo una decina di minuti dal primo avviso.