iPhone 8
Render frontale del possibile iPhone 8. L’uscita del dispositivo Apple potrebbe slittare di uno o due mesi, a causa di alcuni problemi nell’installazione dello schermo edge-to-edge.

Gli utenti che progettavano di impossessarsi del dispositivo Apple più atteso ed emozionante da tre anni a questa parte, dovranno armarsi di una dose di pazienza aggiuntiva. Sembra infatti che l’uscita di iPhone 8 potrebbe risentire delle complicazioni sorte con l’installazione dell’ edge-to-edge screen, e dunque slittare a Ottobre o Novembre, secondo l’analista di KGI Ming-Chi Kuo.

Apple ha dovuto ordinare personalmente alcuni dei componenti all’avanguardia del modello revisionato dell’iPhone, che è conosciuto con il nome di iPhone 8 o iPhone 10° anniversario. I problemi deriverebbero dal nuovo schermo OLED, e dalle conseguenti modifiche necessarie ai sensori e alle telecamere. Il processore montato sugli smartphone Apple, A11, è anche stato prodotto su nuove apparecchiature a 10 nanometri, complicando ulteriormente le cose, secondo scritto Kuo.

Tuttavia, i ritardi per il nuovo modello non dovrebbero interessare le nuove edizioni di fascia inferiore, che non avranno la stessa schermata. Apple in persona, comunque, non si è pronunciata sui nuovi iPhone, ne ha promesso quando saranno annunciati.

Dopo aver visto il suo primo declino annuale delle vendite iPhone, lo scorso anno, Apple ha un buon margine di possibilità per risollevare le sue sorti con questo nuovo prodotto. La società ha colto in ritardo il trend degli schermi di grandi dimensioni, finché non ha introdotto il 6 Plus nel 2015. Ora, i competitor asiatici come Samsung e LG hanno battuto Apple con schermi più edge-to-edge, esteticamente migliori.