A partire da oggi gli utenti Wind potranno dire per sempre addio al roaming. La prima telco nazionale ha già informato i suoi utenti della novità che, però, non riguarderà (almeno inizialmente) tutte le offerte e le promozioni attualmente esistenti. Con questa mossa Wind ha anticipato i gestori competitors che si adegueranno alle nuove linee guida dettate dalla nuova Regolamentazione Europea a partire dal 15 giugno prossimo.

Nel comunicato ufficiale diramato dall’operatore arancione troviamo scritto che “L’utilizzo delle offerte nazionali in Europa senza alcun sovrapprezzo è consentito nell’ambito di viaggi occasionali e nel rispetto delle politiche di uso corretto definite ai sensi del Regolamento Europeo 2016/2286 al fine di prevenire abusi e utilizzi anomali nonché per garantire la sostenibilità economica dell’offerta nel suo complesso”. Come avrete notato non verranno tollerati abusi nell’utilizzo del servizio. Infatti, il gestore ha precisato che “eventuali utilizzi inappropriati comporteranno l’applicazione dei sovrapprezzi previsti e delle ulteriori misure a tutela dell’operatore previste dalla normativa”.

Ovviamente non saranno “conteggiati” nel roaming le varie soglie extra ottenute con queste offerte-bonus: Call Your Country Gold, Giga per Te, Giga Ricarica, Welcome Giga, 100 Mega Bonus, Promo Giga Smart (promo 5 Giga), 1 Giga Powered, Internet Box, Porta i tuoi amici, 50 Giga, 20 Giga Powered Magnum, 1 Giga Under 30, 3 Giga GRATIS, Internet 500 Mega, Promo MNP 1 Giga, Smartphone Box 1Giga, Giga Bonus, Internet 1 Mese Gratis e Wind Giga Box.

Vi lasciamo all’elenco completo dei paesi in cui il roaming non verrà più applicato per gli utenti Wind:
• Austria;
• Belgio;
• Bulgaria;
• Cipro;
• Croazia;
• Danimarca;
• Estonia;
• Finlandia;
• Francia;
• Germania;
• Gibilterra;
• Grecia;
• Irlanda;
• Islanda;
• Lettonia;
• Liechtenstein;
• Lituania;
• Lussemburgo;
• Malta;
• Norvegia;
• Olanda;
• Polonia;
• Portogallo;
• Regno Unito;
• Repubblica Ceca;
• Romania;
• Slovacchia;
• Slovenia;
• Spagna;
• Svezia;
• Ungheria.