iOS 11
App obsolete con iOS 11

La maggior parte delle applicazioni che installiamo sullo smartphone vengono aggiornate almeno una volta al mese. L’intenzione è quella di migliorare i bug e apportare nuove caratteristiche che invitano gli utenti a continuare ad usarle più spesso. Tuttavia, è vero anche che molte altre applicazioni non hanno bisogno di essere aggiornate così di frequente, in quanto soddisfano il loro compito già normalmente e non contengono errori che impediscono il loro funzionamento regolare. Quest’ultimo caso, però, potrebbe rivelarsi deleterio per la maggior parte di app con la prossima versione del sistema operativo mobile di Apple, iOS 11.

Lo si vociferava già da tempo, ma si scopre con sempre più certezza che molte delle applicazioni avviate qualche tempo fa su App Store sono state sviluppate in 32 bit, per cui diventeranno obsolete con iOS 11. Secondo le informazioni di cui oggi si dispone, la nuova versione di iOS 11 potrebbe essere annunciata al WWDC 2017 potrebbe far diventare obsolete circa 200 mila applicazioni.

L’8% di tutte le applicazioni su App Store sono ancora a 32 bit ed è probabile che Apple metterà completamente fine alla possibilità di supportare applicazioni a 32 bit sulla sua piattaforma, costringendo gli sviluppatori di software a ottimizzare le moderne architetture a 64 bit.

Con il tempo, tutte le nuove applicazioni che verranno lanciate con iOS dovranno essere necessariamente sviluppate in 64 bit, ma quelle originariamente lanciate nei 32 bit dovranno anch’esse essere aggiornate.