E se iPhone avesse una simil TouchBar?


iPhone 8
 si può considerare il device più atteso e chiacchierato di questo 2017. Abbiamo visto rumors che affermavano che il device del decimo anniversario si sarebbe chiamato iPhone X, iPhone Pro, iPhone Edition ed altri che confermavano la presenza del Touch ID sulla parte retrostante del terminale e non sotto l’unità OLED. Le caratteristiche “sicure” di questo device rimangono il display OLED edge to edge con cornici minime, una fotocamera anteriore invisibile ma soprattutto la presenza del modulo per la ricarica wireless.

A quasi cinque mesi di distanza dalla presunta presentazione emergono nuovi rumors riguardo un’area funzione che potrebbe essere introdotta sul nuovo iPhone. Questa features già rivelata dal KGI all’inizio di quest’anno prevede, grazie alla riduzione delle cornici, l’introduzione di un display da 5,8 pollici di cui solo 5,15 utilizzabili come vero e proprio display mentre la porzione restante sarebbe utilizzata come “function area” definita dalle fonti come una simil Touch Bar.

L’area funzione dovrebbe permettere l’utilizzo di pulsanti dinamici, proprio come avviene con i nuovi MacBook Pro dotati di Touch Bar. Per esempio, l’area funzione potrebbe permettere l’utilizzo dei controlli multimediali oppure attraverso essa sarebbe possibile rispondere o rifiutare una chiamata, condividere rapidamente dei contenuti, e molto altro ancora.

Possibili scenari della “function area” del nuovo iPhone 8

Dai render è possibile intravedere sulla “function area” la presenza del lettore di impronte digitali meglio conosciuto come Touch ID.

 

Si potrebbe quindi pensare che Apple stia realizzando un device borderless e con un display stondato volto proprio all’implementazione di questa function area. Non resta che aspettare i prossimi rumors per scoprire se tale funzionalità verrà implementata o se rimarrà solo un render.