iPad
Con l’iPad, l’azienda di Cupertino rimane top brand in ambito tablet, ma ha subito degli scossoni ben peggiori degli altri player del mercato.

L’iPad di Apple è ancora il leader del mercato dei tablet. Ma questo non è più un grande titolo come in passato. L’iPad è stata la “tavoletta” più popolare nel primo trimestre di quest’anno, con 8,9 milioni spediti in tutto il mondo, ha detto la società di ricerca IDC Giovedi. Mentre questo ha concesso ad Apple una quota di mercato del 24,6%, le vendite della società sono in realtà diminuite del 13%.

È stata la più grande perdita nella cerchia dei cinque tablet maker più famosi. “Apple ha sperimentato il suo decimo trimestre consecutivo di declino, nonostante sia stato il leader di mercato nel primo trimestre del 2017“, ha dichiarato IDC. “I risultati di Apple dimostrano che non è immune dalle mutevoli dinamiche dell’industria e della domanda dei consumatori, parte della quale è dovuta al successo continuo di altre linee di prodotto“.

L’iPad era un tempo una parte sostanziale del mix di prodotti di casa Apple, e ha contribuito in modo significativo alla linea di fondo dell’azienda. Tuttavia, negli ultimi anni, i consumatori hanno sempre più rivolto la loro attenzione a tablet più economici, nonchè a ibridi due-in-uno: dispositivi che possono essere utilizzati sia come notebook, che come tablet. Le entrate di Apple iPad ne hanno dunque risentito. All’inizio di questa settimana, Apple ha dichiarato che le vendite di iPad durante il suo secondo trimestre fiscale sono state di 8,9 milioni di unità, con un calo del 13% a distanza di un anno. Il fatturato di IPad è stato di 3,9 miliardi di dollari, con un calo del 12% rapportato all’anno precedente.

Ma, come dimostrano i dati di IDC, Apple non è l’unica azienda che si trova a dover affrontare problemi nel settore dei tablet. I produttori di tablet nel mondo hanno spedito 36,2 milioni di dispositivi nel primo trimestre, con un calo dell’8,5% rispetto al primo trimestre del 2016.

Altri produttori di tablet non hanno però sperimentato la perdita che Apple ha invece subito durante tale periodo. Per esempio, Samsung ha venduto 6 milioni di unità nel corso del trimestre, con un calo dell’1,1% rispetto all’anno precedente. Le vendite di Amazon sono scese di 1,8% a 2,2 milioni, e Lenovo ha venduto 2,1 milioni di unità, con un calo del 3,8%.

Il vincitore del primo trimestre, tuttavia, è stato la società di telecomunicazioni Huawei, che ha venduto 2,7 milioni di tablet, con un guadagno del 31,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Secondo IDC, la crescita di Huawei è stata costruita parzialmente su detachable, ovvero i tablet che possono essere collegati a una tastiera e simulare funzionalità di computer portatile.

Ecco una panoramica delle prime aziende produttrici di tablet, con la relativa quota di mercato:

  1. Apple: 24.6%
  2. Samsung: 16.5%
  3. Huawei: 7.4%
  4. Amazon: 6.0%
  5. Lenovo: 5.7%
  6. All other tablet makers: 39.8%