Foto del teatro nel quale si è svolto il WWDC 2016

Il WWDC 2017 si avvicina e come da consuetudine ogni appassionato della mela morsicata non vede l’ora che arrivi la data X per guardare la diretta del keynote e vivere quegli attimi di stupore, attimi in cui vengono presentate piccole features che implementate nel giusto modo portano ad un cambiamento nella vita di ogni utente Apple.

Si pensi ad esempio a Spotlight, introdotto con OS X Tiger entrato nel nostro quotidiano e divento uno dei punti di forza del sistema operativo dei Mac. Cos’ha di speciale Spotlight? La velocità, la facilità d’uso, caratteristiche ben conosciute da Apple. Molti di voi non ricorderanno OSX Tiger ma pensare all’introduzione di Spotlight, delle cartelle Smart, ad Automator ed a tutte le features create, fa riflettere quanto l’azienda sia attenta ai dettagli.

Digressione a parte, Apple ha iniziato ad inviare gli inviti per il suo prossimo WWDC 2017, evento che si terrà in data 5 giugno.

Il keynote è previsto per le ore 10:00 PT del 5 giugno e verrà tenuto presso il McEnery Convention Center di San Jose, in California. A seguito del keynote, nella stessa sede, si terrà la conferenza degli sviluppatori.

La location, che segna un nuovo inizio, ha dimensioni e capacità paragonabili a quelle del Moscone Center dove si son tenuti gli ultimi WWDC.

Phil Schiller ha osservato in un’intervista che il luogo in cui si terrà il keynote è più vicino al campus permettendo agli ingegneri, durante la conferenza della durata di quattro giorni, di passare più tempo con gli sviluppator .

Dall’evento ci si aspetta la presentazione delle nuove versioni dei sistemi operativi iOS, WatchOS, TVOS, MacOS, così come la presentazione di nuovi prodotti ed aggiornamenti hardware come ad esempio un nuovo iPad Pro.