Apple denunciata da Spotify: Interviene l’Unione Europea

L’Unione Europea a seguito di una denuncia da parte di Spotify, Deezer ed altri servizi di streaming digitale, sta pianificando una nuova legge per affrontare quelle che vengono definite ‘clausole contrattuali abusive’. Apple con il suo servizio Apple Music sembra esser la causa di tutto ciò

Anche se l’azienda di Cupertino non è stata espressamente citata all’interno della denuncia, Spotify e gli altri servizi musicali ritengono ingiusto che Apple guadagni il 15% degli acquisti in-app, sostenendo che questo porta loro ad essere dei servizi meno competitivi rispetto ad Apple Music.

Reuters riporta che l’Unione Europea vuole affrontare questo problema cercando una soluzione entro la fine dell’anno ed emanando una nuova normativa che ponga fine a tutto ciò.

Le imprese europee come Spotify, Deezer, Rocket Internet SI sono lamentate Di alcune piattaforme on-line – come i motori di ricerca e gli app store – affermando che essi abusino della loro posizione imponendo termini e le condizioni squilibrati […]

La Commissione europea ha detto di voler affrontare il problema tramite un’iniziativa, da portare a termine entro la fine dell’anno, volta a risolvere le clausole contrattuali abusive e le pratiche commerciali scorrette nei rapporti tra le piattaforme e le imprese.

Apple ha affrontato una situazione simile negli Stati Uniti. L’azienda lo scorso anno si è dovuta scontrare con il senatore del Massachusetts Elizabeth Warren, il quale riteneva che Apple, Google, Amazon utilizzassero le loro dimensioni per “fermare la concorrenza”. Nel caso specifico di Apple, il senatore affermava che l’azienda avesse posto ai suoi rivali delle condizioni molto restrittive che impedivano loro di offrire servizi streaming competitivi.