Gli Stati Uniti sembrano decisi a voler espandere, a tutti i voli europei, il divieto di far salire a bordo bagagli a mano con all’interno computer e tablet

Isis, attentati, attacchi di terrorismo, tutti termini che sentiamo quotidianamente e molto probabilmente sottovalutiamo. Gli Stati Uniti al contrario sono molto preoccupati tanto che nel mese di marzo il governo aveva emanato una legge che prevede il divieto di trasporto di bagagli a mano con all’interno tablet e computer portatili sui voli proveniente da otto paesi e diretti verso gli Stati Uniti.

Nel mese di aprile alcuni funzionari del governo hanno incontrato alcuni rappresentati di compagnie aeree, che effettuano settimanalmente tratte verso gli Stati Uniti, per discutere la possibilità di allargare questo divieto a tutti i voli Europei.

Secondo un rapporto proveniente dal CBS News, il dipartimento di sicurezza sta considerando l’idea di includere nelle restrizioni anche i voli provenienti dal Regno Unito.

Gli Stati Uniti stanno prendendo in considerazione l’espansione di un divieto di TRASPORTO DI bagagli a MANO CON ALL’INTERNO dispositivi elettronici  più grandi di un cellulare su voli diretti VERSO Stati Uniti PROVENIENTI DA aeroporti SITI in Medio Oriente e Nord Africa, Europa e, eventualmente, ANCHE il Regno Unito.

Il dipartimento continua affermando:

“Non abbiamo preso nessuna decisione definitiva riguardo l’estensione del divieto; tuttavia, stiamo valutando le direttive di sicurezza e se necessario apporteremo delle modifiche al fine di mantenere i viaggiatori al sicuro.”

Il dipartimento di sicurezza questa settimana si riunirà nuovamente con le compagnie aeree ed è possibile che venga annunciato ufficialmente l’ampliamento del divieto, ma per ora non vi è nulla di sicuro.