In arrivo il “pezzo mancante del puzzle” dei nuovi MacBook Pro 2016

Chi possiede un MacBook, un MacBook Pro con TouchBar o comunque uno dei modelli presentati nel 2016 saprà che è necessario acquistare almeno un adattatore per poter utilizzare le periferiche già presenti in casa o al lavoro. Nonostante l’USB-C rappresenti il nuovo standard, in ogni casa ed in ogni azienda sono presenti decine e decine di periferiche non al passo coi tempi che rendono obbligatorio l’utilizzo di adattatori affinchè esse possano essere utilizzate sui nuovi Mac.

Satechi ha appena annunciato la disponibilità di un nuovo hub USB-C pienamente compatibile con i nuovi MacBook Pro del 2016. Il nuovo HUB è completamente realizzato in alluminio e riporterà le porte a tutti gli utenti bisognosi di espandere la propria connettività.

Quando Apple ha presentato i nuovi MacBook Pro dotati di TouchBar, molti utenti hanno storto il naso a causa della manca di porte “standard”. I nuovi MacBook Pro 2016 sono infatti dotati di due o quattro porte USB-C Thunderbolt 3 ed in un mondo dove l’USB-A 3.0 rappresenta ancora lo standard, questa scelta ha portato il malcontento ed ha obbligato gli utenti ad acquistare decine e decine adattatori per integrare tutte le porte I/O mancanti.

Satechi ha presentato un nuovo Hub con USB Type-C Pro compatibile con i nuovi modelli di MacBook Pro da 13 e 15. Utilizzando due delle porte USB-C presenti sul Mac, si avranno a disposizione una porta HDMI in grado di supportare le risoluzione 4K @ 30Hz e 1080p @ 60Hz, due porte USB-C Thunderbolt 3, due porte USB 3.0 e un lettore di schede microSD / SD.

L’Hub di Satechi è disponibile nelle colorazioni Silver e Space Grey al prezzo di 99,99$. Manca però la versione in colorazione oro rosa.