Apple aumenterà i prezzi di iPhone 8, previsti esser di $ 999 per la versione da 128 GB e $ 1.099 per la versione da 256 GB, Niente taglio da 32GB

Mancano ancora alcuni mesi alla presentazione di iPhone 8 e nonostante non manchino le notizie riguardo design e problemi di progettazione e/o costruzione, non vi era ancora nulla riguardo i possibili prezzi del nuovo device. Il telefono dell’azienda di Cupertino, caratterizzato da un display OLED, dal modulo per la ricarica wireless e da molte altre funzionalità, potrebbe avere, negli Stati Uniti, un prezzo di partenza di circa 1000$.”

Secondo la previsione dell’analista Simona Jankowski di Goldman Sachs, a differenza di iPhone 7, il nuovo top di gamma 2017 non sarà disponibile nel taglio da 32GB ma sarà disponibile soltanto nei tagli da 128 GB e 256 GB di storage che potranno essere venduti rispettivamente al prezzo di $ 999 e $ 1.099.

Da un estratto della nota di ricerca emerge che:

Rispetto ad iPhone 7 Plus da 128GB, per implementare le nuove caratteristiche, si stima un aumento dei costi di produzione di oltre 70$, costo che Apple convertirà con un aumento di circa 130$ sul prezzo finale, con un conseguente prezzo di partenza di 999$ per il device con capacità da 128 GB e 1.099$ per quello con capacità di 256 GB.

Fino ad oggi lo smartphone più costoso di Apple è stato iPhone 7 Plus nel taglio da 256 GB avente, negli Stati Uniti, un prezzo al dettaglio di 969$.

Lo scorso mese l’analista Steven Milunovich aveva condiviso delle stime di prezzi completamente differenti. Steven pensa che iPhone 8 verrà distribuito nei tagli da 64GB e 256GB al prezzo di $ 850- $ 900 per il modello da 64GB e $ 950- $ 1.000 per il modello da 256GB. La sua nota di ricerca non menziona la produzione di modelli di iPhone 8 con uno storage di 32GB o 128GB.