Il WWDC porterà con sè gli aggiornamenti di MacBook, MacBook Pro e MacBook Air

Manca pochissimo all’arrivo di una delle conferenze più attese di questo 2017. Il WWDC lo si può definire un appuntamento fisso, proprio come lo è IFA, MWC, ed in questa occasione l’azienda di Cupertino è solita presentare il nuovo parco software e, raramente, qualche prodotto. Quest’anno sono attesi iOS 11, TVOS 11, watchOS 4.0 e MacOS 10.13 ma a quanto pare non saranno le uniche novità visto che l’azienda pare sia pronta a lanciare gli aggiornamenti hardware di tutte la serie di notebook.

Secondo le parole di Bloomberg, l’azienda californiana annuncerà il refresh hardware di tutte le sue macchie mobile durante la Worldwide Developers Conference che si terrà il 5 Giugno  presso il McEnery Convention Center di San José, nello stato della California.

Il refresh coinvolgerà i MacBook, i nuovissimi MacBook Pro e la linea di MacBook Air.

Nonostante i MacBook Pro siano stati lanciati da pochi mesi, precisamente dal mese di ottobre, occasione in cui han subito una trasformazione che li ha resi più sottili ma soprattutto li ha dotati di TouchBar e porte Thunderbolt 3, pare che questo nuovo aggiornamento porterà con sè nuovi processori, precisamente la settimana generazione di processori Intel conosciuta anche come Kaby Lake e, molto probabilmente, sarà acquistare delle macchine con un quantitativo di RAM massimo pari a  32GB.

Per quanto riguarda i MacBook, presentati due anni fa ed aggiornati nel mese di aprile del 2016 con l’utilizzo di nuovi Intel Core M, si prevede un aggiornamento delle CPU con l’adozione di nuovi processori appartenenti alla famiglia Kaby Lake di Intel.

Per i MacBook Air la questione è un pochino più delicata perchè Apple, per favorire MacBook e MacBook Pro, non aggiorna la linea dal 2015 ma visto che le vendite di queste macchine rimangono sbalorditive, dato l’ottimo rapporto qualità/prezzo, l’azienda ha pensato di effettuare un aggiornamento della linea dotandola di nuovi processori. Questo porterebbe al mantenimento di MacBook Air sul mercato per almeno un altro paio di anni.

La relazione non fa alcuna menzione agli iMac, non aggiornati da Ottobre 2015 ed ai Mac mini il cui ultimo aggiornamento risale ad Ottobre 2014.