Apple aggiorna Final Cut Pro e iMovie per Mac , l’aggiornamento include bug fix e miglioramenti delle prestazioni

L’editing video è quel processo mediante il quale si modificano delle foto e delle sequenze di riprese video, aggiungendo effetti speciali, tracce sonore, creando un contenuto finale che permette una migliore comunicazione del messaggio contenuto all’interno del progetto. A questo proposito Apple offre ai suoi clienti due software di editing video molto diversi tra loro.

Si tratta di iMovie e Final Cut Pro, il primo si rivolge a neofiti ed a coloro che vogliono creare video semplici mentre Final Cut Pro in accoppiata con Motion e Compressor permette un montaggio video professionale.

L’azienda di Cupertino ha appena rilasciato alcuni aggiornamenti per iMovie e Final Cut Pro. Gli aggiornamenti, che portano gli applicativi rispettivamente alle versioni 10.1.6 e 10.3.4, includono principalmente correzioni di bug e miglioramenti delle prestazioni.

L’azienda afferma che l‘aggiornamento di iMovie migliora la stabilità dell’app durante l’aggiornamento delle librerie create con le versioni precedenti del software. Inoltre, l’aggiornamento risolve un problema relativo il volume dell’audio subito dopo transizioni. 

Novità nella versione 10.1.6:
• Migliorata la stabilità durante l’aggiornamento di librerie create con versioni meno recenti di iMovie.
• Risolto un problema che poteva causare un abbassamento del volume dei clip dopo le transizioni.

Già nella versione 10.1.3
• Il supporto per Touch Bar su MacBook Pro ti consente di aggiungere rapidamente dei clip video al filmato o di utilizzarli per creare effetti di schermo verde, schermo diviso o PiP.
• Tocca Touch Bar per riprodurre il filmato, suddividere un clip o regolare facilmente il volume di un clip.
• Possibilità di eliminare i file elaborati per recuperare spazio sull’unità.

Per Final Cut Pro, l’aggiornamento migliora la stabilità quando si utilizzano le scorciatoie da tastiera, la dissolvenza in entrata, e la condivisione di clip:

Novità nella versione 10.3.4
• Risoluzione di un errore di stabilità relativo all’uso delle abbreviazioni da tastiera per tagliare le storyline secondarie.
• Risoluzione di un errore per cui alcune operazioni di modifica potevano creare una dissolvenza audio in entrata aggiuntiva.
• Risoluzione di un errore per cui la finestra di dialogo Condividi poteva mostrare un avviso non corretto relativo al codec.

Già nella versione 10.3.3
• Possibilità di aumentare l’ampiezza dell’inspector per visualizzare e regolare i parametri degli effetti.
• Risoluzione di errori relativi all’aggiornamento di librerie create con versioni precedenti dell’app.
• Possibilità di ridisegnare più velocemente le forme d’onda audio durante l’uso di clip che vengono importati durante la registrazione su disco.
• L’icona a forma di rombo nell’indice della timeline mostra quando l’utente ha modificato la visualizzazione dei ruoli nella timeline.
• Più opzioni colore nell’editor dei ruoli.
• L’opzione “Reveal in Browser” mostra correttamente la posizione del clip originale nel browser.
• Supporto per l’elaborazione dei log Canon Log 3 e Sony S-Log3/S-Gamut3.
• Risoluzione di un problema per cui a volte, uscendo dalla visualizzazione a tutto schermo, il visore poteva scomparire.
• Risoluzione di problemi per cui, selezionando la condivisione tramite DVD, l’app poteva smettere di rispondere.
• Miglioramenti alla qualità dei font dei menu e dei titoli dei capitoli dei DVD.
• Qualità delle immagini migliorata durante la creazione di un DVD.

iMovie per Mac è disponibile gratuitamente su Mac App Store mentre Final Cut Pro, disponibile sempre su Mac App Store, ha un costo di 329,99 euro che potrebbe essere completato con l’acquisto di Compresso e di Motion aventi rispettivamente un prezzo di 54,99 euro / caduno