I nuovi processori di Intel denominati Coffee Lake sono pronti per esser montati sui nuovi Mac

Intel ha affermato che uno dei suoi processori di ottava generazione, meglio conosciuti come “Coffee Lake” è in grado di portare un incremento delle prestazioni superiore al 30 per cento rispetto all’equivalente di settimana generazione, conosciuto anche come “Kaby Lake”. Entrambe le generazioni di chip sono adatte per tutti i notebook Apple, partendo dai MacBook da 12 pollici fino ad arrivare ai MacBook Pro con Touch Bar da 15 pollici.

Gregory Bryant, un alto dirigente di Intel ha affermato:

“Avremo altro da dire riguardo l’ottava generazione di processori intel, ma è eccitante condividere che nell’ultimo test, abbiamo visto un miglioramento prestazionale superiore al 30 per cento rispetto al processore intel di settima generazione.

I risultati che portano ad affermar questo si riferiscono a dei test eseguiti utilizzando SYSmark 2014 v1.5 su Windows 10, mettendo a confronto un processore Intel Core i7 quad-core ‘inedito’ di ottava generazione, con una velocità clock di base non specificata e Turbo Boost fino a 4GHz, contro un Intel Core i7-7500U dual-core con un clock di base pari a 2,7 GHz e Turbo Boost fino a 3,5 GHz.

Entrambi sono chip a 15W, rendendo possibile, in un futuro non molto lontano, l’utilizzo di una CPU Coffee Lake quad-core su MacBook Pro da 13 pollici.

All’inizio di quest’anno un’analista del KGI aveva previsto il lancio di un MacBook Pro da 15 pollici equipaggiato con 32 GB di RAM. Secondo le sue parole il notebook entrerà in produzione i primi di settembre ma non è chiaro se per quella data i processori Coffee Lake verranno resi disponibili.

Intel ha inoltre annunciato la sua famiglia di processori per i computer desktop denominata Core X-series, chip che spaziano dai quad-core fin a raggiungere l’i9 Extreme Edition con 18 core. I processori denominati “Basin Falls” arriveranno presto sul mercato.

Apple ha promesso di rilasciare, entro la fine dell’anno, un iMac top di gamma dedicato ai professionisti ed i processori Core X-series sembrano essere adatti a queste soluzioni. Tuttavia, secondo alcuni rumors, Apple sarebbe propensa ad utilizzare processori Intel Xeon E3.